E3 2018: Le conferenze Square, Ubisoft, PC e Sony

Conferenza Square-Enix: 11 giugno alle 19:00
Con Square-Enix ti puoi anche distrarre all’E3: se ti perdi un titolo quest’anno, sai che potrai recuperarlo con calma nei successivi dieci. Si parte con Lara che ha un incidente aereo, meno grave del bagaglio grande con Ryanair però. Il gioco sembra più stealth del solito, mi convince sempre meno. Si vede qualcosa di Final Fantasy XIV con un crossover di Monster Hunter in arrivo nell’estate del 2018. Si rivede Captain Spirit, gioco gratuito che dovrebbe preparare ad altre storie nell’universo di Life is Strange. Dragon Quest XI arriverà finalmente anche in occidente il 4 settembre ed è delizioso. Babylon’s Fall è di Platinum, 2019 su PS4 e PC, e non fanno vedere nulla di concreto. Nier Automata arriverà su One, Octopath Traveler è in dirittura d’arrivo e di sicuro ha una sua personalità. Just Cause 4 sembra sempre più pazzo, non nelle mie corde però. The Quiet Man sembra mescolare azione a sequenze live action, da rivedere. Nuovo trailer di Kingdom Hearts 3, molto simile a quello di ieri, forse lo vedremo davvero a gennaio. Già finita, niente Final Fantasy VII, poche novità presentate male, deludente ma rapido.
Voto: 5

 

Conferenza Ubisoft: 11 giugno alle 22:00
Da Ubisoft ti aspetti qualche baracconata e loro partono con un panda colorato e gente travestita da X-Men sotto acido. È il momento Just Dance e riescono sempre ad alzare l’asticella dell’imbarazzo. Out ad ottobre. Il primo trailer è di Beyond: Good and Evil 2, è fantastico ma in CG e l’unica notizia rilevante è che Jade sarà il villain. Si vede anche una città ma l’uscita non sembra vicina. Rainbow Six ha raggiunto i 35 milioni di giocatori dopo il poco interesse iniziale, Gesù e i suoi quattro pesci gli spiccia casa. Si vede un pezzo di documentario sulla scena competitiva del gioco, poi un uomo barbuto irrompe in moto e spacca tutto (giuro) per annunciare il nuovo Trials Rising. Disponibile il 29 febbraio anche su Switch. Nuovo ottimo trailer di The Division 2, confermati i raid a 8 giocatori. Tutti gli episodi extra del primo anno saranno gratuiti. Il DLC di Mario + Rabbids viene celebrato con della gente che suona sul palco mentre passa il trailer. Meglio del panda, con distacco, ed esce il 26 giugno. Si rivede finalmente Skull and Bones, tecnicamente incredibile e sembra aver virato verso l’mmo più o meno come Fallout 76. 2019 pure lui. Elijah Wood presenta Trasparence per VR, del gioco non si capisce niente ma esce in inverno. Torna anche Starlink con le sue astronavine giocattolo. Uscirà il 16 ottobre e, bomba, ci sarà l’universo di Starfox al suo interno (solo su Switch) e Miyamoto si becca un altro regalo figo, ormai è peggio di Mike Bongiorno. Gioco che è passato da “sticazzi” a “te lo succhio per averlo” in un lampo. Vergognamoci tutti. Grandi pompini alla community di For Honor. La starter Edition gratis per questa settimana e mostrano i nuovi eroi. Altra occhiatina a The Crew 2 ma esce davvero tra un soffio. Si vede Assassin’s Creed ed è comunque un bel colpo d’occhio. Si potrà scegliere tra protagonista maschile o femminile e Leonida è vostro nonno. Confermati pure i dialoghi multipli con conseguenze nella storia, uscita 5 ottobre. Finisce senza il super annuncio finale e con meno novità dell’anno scorso ma il loro lo portano sempre a casa.
Voto: 7

 

Conferenza PC Gaming: 11 giugno alle 24:00
Narra la legenda che il PC-Gaming show venisse usato in antichità al posto della morfina. Noi scherziamo ma Half Life 3, quando arriverà, per questa conferenza dovrà passare. Il primo gioco è Satisfactory, un gioco di costruire che potrebbe uccidere una console a 3 metri di distanza. Poi si passa al gioco di Uber in salsa cyberpunk: Neo Cab. Il battle royale successivo, Mavericks, è sviluppato da un ragazzo concepito durante una partita a PUBG. Si vede una mod di Skyrim, Forgotten City, che è diventato un gioco stand alone. Star Control è un gioco per cinquantenni con la grafica giovane. Trailer di Hunt di Crytek, in arrivo nuovi contenuti, Archangel è un gioco di mech in uscita il 17 luglio. Un indiano molto basso presenta The Sinking City, un gioco investigativo dalle parti di Indiana Jones. Molto discutibile la componente action. Si vede Wareframe: The Sacrifice in uscita a giugno, poi il medley di SEGA tra cui la versione HD di Shenmue e Yakuza Kiwami più lo Zero. Stocazzo. Per Killing Floor 2 arriveranno 4 aggiornamenti, Road Redemption forse lo hanno sistemato, non lo so. Man Eater sembra un gioco di squali con il quale potrai mangiare la gente. Direi che questo E3 ha dato tutto quello che si poteva. Bravely Network è un gioco di combattimenti a squadre a turni con le pose pazze. Morning Star è un gioco con l’erba, giuro che non ho neanche capito che genere sia. Overwhel ha uno stile tutto suo, brutto a mio avviso, ma questi rogue like metroidvania piacciono un sacco su PC. Jurassic World Evolution esce il 12 giugno ed è splendido. Stormland di Insomniac sembra settare nuovi standard per Oculus, Night Call è un altro gioco di Taxi ma parecchio più francese e snob. Sable pare un Journey, tanto stile. Di Star Citizen si parla solo di alpha 3.2, poi si arriva al momento hardware con la gente che si tocca per i monitor. Genesis Alpha One è un FPS con componente farming importante, anonimo. Un papero gigante saluta tutti… e non sto scherzando. Di Don’t Starve si vede un’espansione. Di Just Cause 4 continua a non vedersi il giocato, Overkill: The Walking Dead pare una specie di Left of Dead. La terza stagione del The Walking Dead di Telltale, invece, sembra parecchio migliorata rispetto alle precedenti. Noita è un roguelike in pixelart, un altro, Two Point Hospital è il Theme Hospital che tutti stavamo aspettando, molto molto divertente. Realm Royale, dagli autori di Paladins, sembra spiccicato a Fortnite, prevedo cause in tribunale. Ooblets c’ha uno stile assurdo ed è strano forte, cosa si faccia non lo so. Anno 1800 di Ubisoft piace agli amanti del genere, Rapture Rejects gioco della fiera anche se un Battle Royale. Hitman 2 arriverà il 13 novembre, adorabile. Lunghissima ma con ritmo questa volta, non per tutti ma adatta sicuramente al suo pubblico.
Voto: 6

 

Conferenza Sony: 12 giugno alle 03:00
È tardi e non si aspettano grandi novità da questa conferenza ma Sony ha sempre il potenziale per cambiare il mondo, solo non gli va. La conferenza quest’anno si tiene in una chiesa sconsacrata con le luci di Natate, don’t ask. Poi uno suona con il banjo il motivo di The Last of Us. Un momento toccante, ti vien voglia di ordinare un Martini. Il trailer di The Last of Us 2 parte con un bacio lesbo, Salvini si è appena comprato un Xbox One. Spaventoso da guardare, si vede un’azione fluida come mai prima, fuori parametro se non è un trailer finto. Chiacchiere su zia Rosina e poi una carrellata su alcune mappe rimasterizzate di Call of Duty. Sempre in esterna arrivano altri due ospiti per la briscola e nel mentre regalano Black Ops 3 sul plus. Carrellata degli annunci arrivati in settimana, Tetris è sicuramente quello che mi interessa di più. Il pubblico è stato fatto spostare, secondo me li caricano su qualche barcone per volere di Trump. Un accenno al DLC di Destiny 2 e poi Ghost of Tsushima presentato da uno col piffero storto. Artisticamente meraviglioso, combattimenti all’arma bianca, se Sony la chiude qui per me può pure bastare. Control è il nuovo gioco di Remedy, fa comunque una bella figura. Fantastico il trailer del remake di Resident Evil 2, non si vede giocato ma esce il 25 gennaio 2019. Dai creatori di Rick and Morty arriva Troves Saves the Universe, diciamo che abbiamo rimesso i piedi a terra. Di Kingdom Hearts 3 si vede il mondo dei Pirati dei Caraibi, sempre più interessante. Arriverà una Playstation dedicata e una raccolta di vecchi giochi. Vediamo anche Death Stranding di cui ovviamente non si capisce molto se non che lo vogliamo tutti. Best ombrello evah. Annunciato pure Nioh 2, poi si torna a guardare Spiderman. Il combattimento Batman style sembra molto bello da vedere e pure quando lancia ragnatele in giro l’azione è molto fluida. Finisce troppo bruscamente, di Dreams non si è visto nulla, ma è così che si fanno le conferenze.
Voto: 8

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.