E3 2018: La conferenza EA (ma non solo)

Eccovi il resoconto della prima conferenza dell’E3 2018 (anche in formato video che è online da ieri).

Conferenza EA: 9 giugno alle 20:00
Gli ultimi anni di EA non sono stati dei più esaltanti. Le aspettative per la sua conferenza sono così basse che Crackdown 3 sarebbe considerato un successo. Di sicuro non parleranno di microtransazioni e loot box sul palco… a meno che non abbiate comprato il season pass. All’inizio si vedono dei personaggi di Anthem che escono dallo schermo… probabilmente stavano cercando di scappare dalla conferenza. La vera notizia su Battlefield V è la modalità battle royale (e uno) di cui per ora non si vede nulla. In FIFA 19 arriverà la Champions ed è davvero l’ultima chance per la Juventus di vincerne una. Volevano inserire una modalità Battle Royale anche in questo gioco ma vinceva sempre Ramos e hanno rinunciato. Si parla di cloud e streaming e poi viene annunciato un Origin Access Premiere con il quale si potranno giocare anche i giochi EA in uscita. Zampella annuncia solo il titolo del nuovo gioco dedicato a Star Wars di Respawn… ah, ci saranno anche le spade laser. Praticamente non hanno ancora fatto niente, nemmeno il logo. Battlefront II esplorerà anche la Guerra dei Cloni ma continuano a non mostrare niente. Di Unravel 2 viene mostrata la coop. La buona notizia è che lo sviluppatore stavolta è riuscito a non pisciarsi sotto. Bello forte e disponibile subito. Sea of Solitude sembra il titolo di un film porno ma è solo il nuovo EA Originals. La ragazza che lo presenta è emozionatissima, il gioco ha un grande stile e sulla A1 non c’è troppo traffico a giudicare dalla sua maglietta. Ci riprovano ancora con l’NBA ma hanno preso così tanti cazzi in faccia in questi anni che si potrà scaricare in digitale pure su youporn. Poi dimostrano che a Madden possono vincere anche quelli con pantaloni orribili. Di Command and Conquer: Rivals per mobile frega niente a nessuno e infatti si mettono pure a giocarlo due ore sul palco. Bel trailer spiegauncazzo di Anthem, poi parte la seduta degli alcolisti anonimi. Si chiude con il gameplay e continua a sembrare tecnicamente incredibile, Destiny da giocare. Esce il 22 febbraio 2019 ma solo se non lo rimandano. Abbastanza male nel complesso… quindi molto meglio del previsto.

 

 

Ma pure il commento alla stessa fatto da me e Ferruccio che ci ha pure parlato delle sue apsettative per la fiera tutta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.