Sanremo 2018: Riassunto Terza Serata

Stasera inizia Baglioni con la sua chitarra. Credo che il piano sia fare rumore per non sentire gli altri cantare. Il primo giovane è Mudinbi. Bella presenza scenica, vestito fantastico e canzone orecchiabile ma, se vince, chi va a dirlo a Salvini? Eva è troppo giovane, lo capisci dalla scelta del nome d’arte. Uno scazzatissimo Ultimo ci spiega di come Sanremo sia il sogno della sua vita, da almeno ieri pomeriggio. Anche Leonardo Monteiro è di colore e credo che stia cantando questa canzone orribile per sensibilizzare sullo ius soli.

Favino e la Hunzinker continuano a scherzare sulle loro foto da giovani, un format di Canale 5. Il design della nuova Panda è così brutto che mi è venuta voglia di riascoltare la Vanoni. Favino pastrocchia nello spiegare il regolamento ma tanto io fino a ieri sera tifavo per San Marino. Della canzone di Caccamo apprezzo sopratutto che per buona parte cerca di non farcela ascoltare. La Hunziker da bambina voleva incontrare gli alieni… poi ha conosciuto Ramazzotti. Il testo de Lo Stato Sociale ricorda Rino Gaetano… dopo l’incidente però. Torna pure la vecchia all’Ariston. No dai, non dicevo Alba Parietti.

Baglioni si finge sorpreso di vedere Virginia Raffaele ma la povera Madame Troussauds non può certo fare miracoli. Virginia diverte molto… sopratutto quando prova a governare Roma. I Negramaro presentano il loro nuovo singolo. Poteva andare peggio, poteva essere una coppia. Cantano pure Poster e a questo punto è ufficiale, Baglioni è pagato in diritti SIAE. Sempre più convinto della canzone di Barbarossa ma credo ancora gli manchi qualcosa per vincere. Era stato a Sanremo a 19 anni… poi è cominciata la guerra. La Hunziker si scorda di dare il codice per Avitabile e Servillo raddoppiando così la loro possibilità di prendere voti.

Favino imita Steve Jobs per ricordavi che, se usate un’iPhone, la batteria si scarica prima della fine della serata. Presenta il nuovo device BaglionONE confermando che Baglioni non l’hanno ancora tolto dalla scatola. Per spiegarvi la qualità della gag posso solo dirvi che Baglioni ha cantato troppo poco. Bravo Max Gazzè ma dovrebbe smetterla di farsi scegliere i vestiti dal cane di Mirko. Tutti i big anticipano con chi duetteranno venerdì ma io continuo a sognare un mondo dove qualcuno abbia il coraggio di farlo con Giacomo Celentano. Facchinetti e Fogli duetteranno con Giusy Ferreri… lamentandosi con lei del costo dei sacchetti.

Al trentesimo tentativo di inscenare un colpo di scena forse è il caso di leggergli un attimo la favola de “al lupo al lupo”. Il medley è tutto per le donne ma non c’è uomo in sala o a casa che non stia pensando a Sabrina Salerno e Joe Squillo. Alla fine Moro e Meta non li hanno squalificati, non sapevano a chi altro dare il primo premio. Noemi prova a mostrare le tette. No, niente, non ho nulla da criticare. Passa uno spot di Fazio con la Letizzetto… così poi la smettete di lamentarvi di Sanremo. Poi James Taylor canta La Donna Immobile, una versione che non conoscevo dove non si fa menzione del dito mignolo. Duetta anche con Giorgia che per l’occasione si scaglia ferocemente contro l’associazione parrucchieri.

Il cantante dei The Kolors ha lo stesso vestito dell’altra sera, dopo tutto non si toglie la divisa in servizio. Baglioni trova l’ennesima scusa inutile per cantare una sua canzone, poi Gino Paoli gli porta l’assegno. Si ricorda Bindi e i diversi che hanno qualcosa in più, tipo 35€. Baglioni chiede il permesso di cantare… e io che credevo fossimo al terzo cd. Mario Biondi alle 24:15 è abuso di Tavor. Ha otto figli, ora sapete cosa serve per farlo stare zitto. Memo Remigi gliel’ammolla ancora ma si presta all’ennessima imbarazzante sceneggiata aka markettone per Don Matteo. Frassica non è cattivo, si impegna sempre moltissimo.

Santamaria e Claudia Pandolfi cantano due canzoni, più dei Jalisse. La Hunziker continua a tifare per tutti, pare che alle prossime elezioni voterà per Forza le Stelle del PD. I blu sono ancora in vantaggio ma i gialli potrebbero chiedere il riconteggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.