The Game Awards 2017 (il riassunto)

L’orario è improponibile, Ubisoft ha appena rimandato Far Cry 5 e The Crew 2 ma c’è entusiasmo nell’aria e da giorni si vocifera di annunci importanti e nuove ip, perché non svegliarsi alle 2 per poi lamentarsi? I The Game Awards dimostrano al mondo che i videogiochi sono cresciuti, anche loro possono fare una cerimonia del cazzo piena di premi assegnati ad minchiam.

 

Si parte a bomba nel preshow con il videogioco ufficiale di World War Z, un film orribile uscito duecento anni fa. Tecnicamente non ci siamo ma gli zombie corrono fortissimo. Non è ufficiale, ma pare stiano tutti andando a sfasciare la sede di EA per le transazioni di Battlefront 2. Ruud Gullit ritira il premio per il miglior trending gamer che Dio solo sa cosa diavolo sia. Sono troppo vecchio porca miseria. Vacation Simulator è il seguito di Job Simulator che io sono anche contento ma tutto sommato si tratterà di cuocere hamburger in VR, non proprio il gioco che ti svolta la serata ecco. Il premio per la musica va a Nier Automata. Il terzo gioco world premiere è una roba assurda per VR assolutamente folle, interessante quasi quanto i capelli del suo sviluppatore. Arriva un teaser del nuovo progetto di From Software in cui si vede… niente, non si vede niente. Da quello che si vede potrebbe trattarsi di Bloodborne 2 come di Peppa Pig versus Satana. Secondo me nei teaser dovrebbero cominciare a metterci almeno una tettina, così proprio non capisco il senso. Sul palco cominciano a suonare colonne sonore come nei peggiori concerti metal di Caracas… però con il violoncello. Una discreta figata.

 

Cominciano i The Game Awards veri e propri e il premio Best Narrative va a What Remains of Edit Finch e io non potrei essere più d’accordo. Poi lo ritira uno col cilindro, gli voglio ancora più bene. Una ragazza legge invece i ringraziamenti dal cellulare… o sta chattando scazzata su WhatsApp, vai a sapere. Il primo trailer della premiazione vera e propria è di Camposanto (quelli di Firewatch) e si esplorano tombe in Egitto: In The Valley of Gods. Uscirà nel 2019. Il Best Action Game va a Wolfenstein II che c’azzecca niente con l’action. Nel momento “tiriamo su due spicci” partono gli spottoni per Warframe, PS4 e GTA online. Bellissimo il trailer del nuovo film di Del Toro che anticipa lui e Kojima sul palco e parte la prima Standing Ovation. Premiano l’Art Direction e il vincitore è Cuphead, abbastanza scontato. Vanno sul palco i due fratelli creatori del gioco… ma il più contento è il direttore della banca che gli ha concesso il mutuo. Finalmente si conosce la data d’uscita della Ballata dei Campioni di Zelda: STANOTTE. Ciao a tutti. Tocca a Ounuma vestirsi da imbecille per estrarre una spada dalla roccia. Trailer bellissimo tranne Link in moto, almeno una Lamborghini che cazzo. Bethesda presenta un video divertentissimo a difesa dei videogiochi single player che serve ad annunciare alcuni sconti. Viene presentata la prima donna ad aver piazzato il suo nome in un videogioco: River Raid. Ora ha 952 anni ed ogni reato è prescritto ma posso solo immaginare le molestie che questa poveretta abbia subito in questo mondo, altro che Asia Argento. Bella idea e seconda standing ovation.

 

Harada in kimono presenta Soul Calibur VI e sembra starci dentro come dovrebbe. Qualche premio annunciato in fretta in cui si segnala Mario Conigli come best strategico. Aisha Tyler premia il miglior debutto indie che va ancora a Cuphead. Peccato per Hollow Knight ma ci sta. Il premio al best ongoing game va a Overwatch. L’ongoing game va al gioco più bravo a farti cacciare soldi nel tempo, contestualmente vengono dati due anni di galera agli sviluppatori di Battlefront II. Simpatico siparietto di Conan mentre THQ Nordic annuncia Fade to Silence che non pare entusiasmante ma sarà in early access tra pochissimo. Son belli pure gli spot quest’anno comunque. Reggie con la sua spilla orribile annuncia Bayonetta 1 e 2 su Switch (16 febbraio 2018) e glielo leggi in faccia che è in erezione da mesi quando, in scioltezza, annuncia pure Bayonetta 3 in esclusiva su Switch. Il best eSport gamer lo vince “sticazzi” ma son sicuro che a molti interesserà. Il trailer di Death Stranding è sicuramente affascinante ma potrebbe essere anche un gioco di guida per quello che si riesce a capire. Ci tocca pure il gruppo musicale francese, poi Level Squared vince il Best Student Game. No, scemi, non è il gioco più apprezzato da chi gioca mentre quella di Latino spiega. Il vincitore è 45 anni fuori corso o il professore, spero la seconda. Witchfire dai creatori di The Vanishing of Ethan Carter, Bulletstorm, Painkiller (ma probabilmente pure un libro di cucina di Fabio Volo) pare una figata.

 

Lo sviluppatore di A Way Out ruba la scena per qualche minuto insultando chiunque e il conduttore rischia di implodere su se stesso di rabbia. Riesumato Dreams di Media Molecule con un trailer splendido, hanno sicuramente catturato il mio interesse. Andrew House si bulla della sua carriera e poi premia Hellblade come Games for Impact. Credo il premio a chi usa meglio le scatole dei giochi per pettinarsi. Il creatore di PUGB è chiaramente devastato dai soldi a palate che ha speso tutti a mignotte. Andy Serkys (l’attore di Gollum) premia (chi meglio di lui?) la Best Performance e vince la tizia di Hellblade. Non altrettanto brava a scegliersi gli abiti però. Coop a 4 per Get The Fuck Out, una roba con zombie alieni da sparargli in faccia. La Best Game Direction va a Breath of The Wild, poi un trailer carino di Metro Exodus. L’orchestra si mette a suonare le musiche di Overwatch e poi quelle dei giochi nominati al Game of The Year. Idea carina e sensata, il vincitore è Breath of The Wild e dagli torto cazzo.

 

Video per i pigri:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...