South Park 21×03: Colombo contro Fo

Sono in ritardo. Questa settimana cerco di mettermi in paro con i due episodi. Mi pare evidente comunque che si sia tornati alla formula episodica e ne sono assolutamente contento. La terza puntata della serie verte su una questione molto sentita in America ovvero sulla figura di Colombo e su come sia giusto giudicarlo. Per i detrattori era uno schiavista massacratore vigliacco e nazista ma qualcuno sostiene persino che fosse iscritto a Forza Italia e onestamente mi pare si esageri. Recentemente questa discussione ce la siamo portata in Italia con il parere di Jacopo Fo. Ci serviva una discussione del 1500 su cui riflettere in effetti.

 

South Park 21×03: Holiday Special
Randy Marsh è riuscito a far cancellare la festività del Columbus Day e i ragazzini a scuola non l’hanno presa proprio bene per usare un eufemismo. Tipo quando ti manca la professoressa di Italiano e ti mandano subito una supplente. Randy, il solito imbecille, ha montato su tutto il casino solo per paura di essere associato agli amanti di Colombo visto che per anni se n’è andato in giro vestito come lui. Solo che le cose cambiano e onorare Colombo ormai è considerato un gesto ignobile.

 

Randy decide allora di dimostrare a tutti di essere lui stesso parte di una minoranza e, dopo aver baciato alla francese un nativo americano, manda il suo DNA ad una società che può stabilire in che percentuale lui sia una vittima (società che figurati se in USA non esiste davvero). Le cose non vanno ovviamente benissimo e il nativo americano si innamora di lui nonostante Randy venga persino ripreso mentre lo scaccia malamente da casa sua vestito proprio da Colombo.

 

Si scopre comunque che Randy ha per il 2,8% un DNA neanderthaliano e a lui tanto basta per recitare la parte della vittima razziale. Comincia quindi ad inveire contro chiunque per la brutta fine che è toccata ai suoi antenati in favore dell’homo sapiens. Capisce però che essere una vittima non è la soluzione a tutti i suoi problemi e favorisce il ritorno del giorno di festa trasformandolo in un giorno nel quale tutti possono esprimere liberamente il proprio disgusto verso il prossimo. Facebook in pratica.

 

Persino gli altri adulti di South Park, non proprio gente notoriamente sveglia, capisce quanto sia assurda la sua idea e se ne vanno schifati ma i bambini hanno riavuto il loro giorno di festa a scuola quindi è un lieto fine. Credo.

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...