Film Guardandoli – Nonne e modelli

L’altro giorno buttavo giù due righe su una cosa a proposito di Sky che sto preparando e nelle bozze non ti trovo questo articolo scritto ad agosto e dimenticato per chissà quale motivo. Recuperiamolo insieme che mica posso buttarlo ma giuratemi che non sono pazzo, dai giuratelo!

Grandma
Di Grandma non avevo neanche sentito parlare prima che Canova non lo incensasse in uno dei suoi specialini su Sky. È una commedia, di quelle tristi e amare certo, ma è anche un road movie che spazia con disinvoltura tra sentimenti, famiglia e aborto. Leggero, sorprendentemente leggero sopratutto considerando i temi trattati ma pure profondamente commovente a tratti con certe relazioni che si mostrano in pochi minuti in tutto il loro complicato e faticoso passato. Ho finito singhiozzando, non piangendo, ma potrebbe anche essere solo colpa mia.

grandma1

 

Revenant – Redivivo
Lo dico? Lo dico. A me questo film non ha detto molto. Non mi ha annoiato, quello no, ma non credo che avesse così tanto da dire e il viaggio alla rincorsa di una meritata vendetta non mi pare neanche che sia riuscito alla perfezione. Ci siamo tolti dalle scatole il tormentone Di Caprio ed è cosa buona e giusta ma lo ricordo più al suo posto e straripante in altri ruoli. Vuol fare tante cose e non è mai memorabile, non quando vuol raccontare le difficoltà di sopravvivenza, non quando la vendetta è al centro di tutto. Mancano le scintille, quel luccichio negli occhi dei protagonisti che te lo fanno ricordare per sempre, quelle sfaccettature che dovrebbero andare oltre una lotta furiosa tra un orso e un uomo.

Zoolander 2
E poteva andare anche peggio però. Sono tra quelli che adorano il primo e questo seguito non mi ha offeso abbastanza. Anzì, c’ho trovato delle idee simpatiche e delle gag intelligenti tra la marea di camei e strizzatine d’occhio che infestano il film. C’è una parte più debole (quella relativa al figlio di Zoolander) ma persino la storia non è  una semplice accozzaglia di battute più o meno riuscite. Gli mancano i guizzi folli e esilaranti del primo capitolo ma era obiettivamente difficile essere ugualmente spiazzanti con personaggi già rodati. Insomma, non certo un capolavoro indimenticabile ma una visione lo stesso piacevole e divertente.

xwarcraft-.jpg.pagespeed.ic_.EtlLPzfF2o

 

Warcraft – L’inizio
Altra sorpresa, almeno per quanto mi riguarda. Ero pronto a trovarmi di fronte a una zozzeria indecorosa e invece (con qualche caduta di stile) è un film che non si lascia mai trascinare nel fondo del barile. Gli manca il fascino di personaggi e ambientazioni del Signore Degli Anelli ma sono sicuro che un giocatore di Warcraft possa pure riempirsi la bocca di tutta una serie di citazioni o omaggi che invece sono passati inosservati ai miei occhi. Ho visto di peggio al cinema quest’anno e lo spazio per tirar su una saga più complessa c’è tutto, bisognerà capire fin dove avranno il coraggio di osare. In questo primo capitolo non sono mancate le sorprese ma il freno a mano è parso spesso tirato nel tentativo di restare comunque un action per famiglie laddove una svolta epica non gli farebbe alcun male. Ci spero ancora.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...