ER CARCIO: 36° GIORNATA 2016/17

Premessa d’obbligo che il mondo è pieno di imbecilli: sono un tifoso della Lazio, odio la Roma (calcisticamente parlando) ma ne parlo volentieri perché neanche considero veri tifosi quelli che non gufano ogni allenamento dei cugini (vale per ambo le parti ovviamente). Qui si parla del campionato delle romane, anche sfottendo quando possibile, perché il calcio è la più importante delle cose inutili ma ci si può scherzare sopra. I permalosi si astengano dal leggere, grazie.

36° giornata 2016/17

Fiorentina – Lazio 3-2
A Firenze io non perdo mai volentieri che sono una persona rancorosa e ricordo benissimo la vecchia e il suo gesto dell’ombrello. Ma questa partita contava pochino, niente per noi, e infatti io me la sono persino dimenticata. Quando li ho scoperti giocare di sabato pomeriggio era troppo tardi, l’ottantaduesimo, e la frittata era già fatta. Anche a Inzaghi importava niente di Firenze e la rosa era quella delle amichevoli con cadaveri (Luis Alberto ha deciso bene di entrare in forma giusto in tempo per le vacanze estive pare), dopotutto anche lui sa di avere poche speranze con la Juventus in coppa e vale la pena giocarsela almeno al massimo delle possibilità. Resterà una grande stagione in ogni caso sopratutto considerando che ad Agosto c’erano pezzi di società sparsi ovunque per Formello. 

 

Roma – Juventus 3-1
Allegri è un uomo saggio, pure troppo per i miei gusti. Sbattendosene della rivalità e della possibilità di perdere in casa della Roma regalandogli una gioia, schiera pure lui una rosa da sberle in faccia dimostrando ancora una volta che questa Juventus non ha due formazioni in grado di giocarsela con chiunque. Sturaro-Lemina-Pjanic, al contrario, avrebbero problemi contro parecchie formazioni persino di questo campionato. Non vedo però come si possa perdere questo scudetto e Allegri fa bene a non regalare vantaggi a una Lazio che sicuramente è in ottima condizione di forma. Resto convinto che non ce ne sia per noi, la distanza è enorme e servirà anche tanta fortuna, certo è bello essere NOI e non LORO quelli rispettati. Il secondo posto è invece cosa fatta per la Roma (e incredibilmente non posso neanche dare la colpa al Napoli stavolta) e non servirà neanche un preliminare per sognare notti magiche di goleade internazionali.


Roma 81 – Lazio 70

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...