MasterChef Italia 6 – 9a e 10a puntata

9a Puntata – Amor ch’a nullo amato…
Amore, sensualità e passione sono i temi dell’odierna Mystery Box. Per cui i giudici non possono esimersi dal farsi gli affari dei concorrenti in tema di seduzione. Michele G. la sa lunghissima: per lui col sushi non sbagli mai. Michele P., dal canto suo, ci tiene a raccontare come abbia conquistato la sua lei con un grosso pan di stelle, ma a Cannavacciuolo interessa solo se alla fine lei gliel’abbia data oppure no. Giulia afferma che tutti quelli che vanno a letto con lei si innamorano. Chi vuole capire capisce. “Secondo me Giulia ha una passione segreta per chef Bastianich”, ci fa sapere il perspicacissimo Michele G. Loredana non è una tipa romantica. Chi l’avrebbe mai detto?

C’è comunque il trucco. La Mystery contiene una serie di ingredienti tutt’altro che afrodisiaci (trippa, aglio, verza, cipolla, puzzone di Moena, fagioli, sardella, carne di pecora, aringa e peperone), per cui la missione dei concorrenti è creare un piatto per un ideale appuntamento romantico degli chef usando questa cornucopia di roba che puzza (immediatamente o “a posteriori”, come nel caso dei fagioli). L’istinto di Mariangela è “georgico piuttosto che bucolico”, che è un modo contorto per dire che la attizzano i pastori. Barbieri fa presente a Cristina che “il pesce meno lo tocchi, meglio è”. Occhiolino occhiolino.

Alla fine della fiera i tre piatti migliori appartengono a Margherita, Valerio e Loredana, che nonostante tutto sa trovare il romanticismo nelle piccole cose, come i calzini stirati di notte. Vince Valerio, che inizia a essere un po’ fastidioso. Nella dispensa ha l’onore di conoscere il leggendario Heinz Beck, chef con più stelle del salame Negroni, e con quell’aria seraficamente malvagia a metà strada tra un prete buono e un gerarca nazista. Valerio deve scegliere tra tre set di ingredienti, ognuno dei quali legati a un piatto storico dello chef Beck. Scopo suo e dei suoi avversari sarà realizzare una ricetta originale, usando tutti gli ingredienti a disposizione. In questo caso si tratta di pesce sanpietro, scampi, arancia, pomodori, rapa, mandorle, pane in cassetta, dragoncello e liquirizia.

Per Valerio, in teoria gran favorito, le cose si mettono subito male. Heinz Beck lo cazzea infatti malamente per il disordine che regna sul suo banco di lavoro. “Mi deludi,” gli dice lo chef, e secondo me la sensazione è la stessa che prova uno stormtrooper che ha fatto incazzare Darth Vader. Gabriele suda in maniera assurda, tant’è che Cannavacciuolo deve confezionargli una bandana di fortuna. “Tutti ti vogliamo bene,” gli fa Beck. “E quando torni a casa dà un bacio ai tuoi figli, e digli che è il bacio di Heinz Beck”. Intanto, Barbieri conferma a Loredana di non essere un suo fan. Il piatto di Marco M. provoca nello chef Beck un solenne facepalm.

screenshot-2017-01-21-19-40-13
La bellezza.

Al momento degli assaggi, Valerio viene ulteriormente rimproverato da Beck, ma per stavolta lo chef decide di non strangolarlo con la Forza. Cristina viene invece lodata per la cottura del pesce, cosa che suscita in Gloria grosse rosicate. Michele G. ha preparato l’ostia per la comunione, forse influenzato dal carisma ecumenico dello chef Beck. Pessimo il piatto di Marco M., mentre quello di Giulia viene apprezzato per l’idea. Poi, quando Beck le dice che “ha il dono del gusto”, la ragazza si commuove. Gloria rosica rosica, ma il suo piatto è anonimo. Il piatto di Mariangela viene prima rimontato e poi apprezzato da Bastianich, ma Cracco sgama comunque che s’è scordata gli scampi. Il piatto di Gabriele è unto quanto la sua fronte, ma l’idea c’è, e pure la cottura. Quello di Maria è troppo pieno di aglio. Loredana incassa invece le lodi di Beck, ma poi fa per togliere il piatto prima che Barbieri lo possa assaggiare. Barbieri la prende male. Gloria rosica, a prescindere. Marco V. presenta un piatto con del pesce crudo, per cui temo che sia già condannato. Il piatto di Margherita è… piatto. Quello di Daniele non male, quello di Michele G. presentato bene, nonostante lui sia del parere opposto. Ma Cracco non perde occasione per ricordargli che deve darsi una svegliata. Il piatto di Roberto non ha direzione, di certo non quella della pancia di Bastianich. Barbara cerca di spiegare a Beck le sue difficoltà a dare nomi ai piatti. “Questo potevi chiamarlo ‘pesce stracotto male’,” le fa presente lui, sostanzialmente. Vince Loredana.

screenshot-2017-01-21-19-57-42
Cannavacciuolo è un vampiro, confirmed!

I peggiori sono Marco V., Maria e Marco M., ed è proprio quest’ultimo a dover lasciare la cucina. Per aver fatto peggio di uno che ha presentato del pesce crudo il suo piatto doveva essere davvero terribile.

10a Puntata – Il mio grosso, grasso matrimonio greco
Premesso che ormai ogni volta che vedo immagini di Santorini penso a Overwatch, l’esterna di questa settimana prevede che i concorrenti cucinino per il ricevimento di un matrimonio greco. Loredana sceglie il colore rosso, e compone così la sua squadra: Giulia, Roberto, Maria, Barbara, Cristina e Michele G. Poi ha il compito di designare il capitano dei blu, e ovviamente sceglie Mariangela. Poi, prima la stessa Mariangela e a seguire gli altri devono scegliersi un compagno. Il risultato è che Marco V. resta di nuovo fuori e finisce per direttissima al Pressure Test. La prossima volta, se ce ne sarà una, la produzione fa prima a risparmiare il prezzo del biglietto.

Mentre Joe fa il piacione e rovina il servizio fotografico agli sposi, in entrambe le brigate si lavora piuttosto alacremente. Loredana è mediamente stizzita con chiunqe, Mariangela spesso non sa che pesci pigliare, ma bene o male entrambe le squadre portano a casa la prova, tant’è che non saprei fare un pronostico. Vincono i rossi.

screenshot-2017-01-22-19-09-34
Il giorno più bello della loro vita.

Tornati in cucina per il Pressure, Barbieri chiede ai blu di definire in due parole Mariangela. Si va da “carica” a “confusionaria”, passando per “stressata”, “fiduciosa” e “intermittente”. Beh, dai, almeno un paio non sono offensive. Lei ci resta male comunque, e decide di bruciare ogni eventuale scampolo di solidarietà conquistato durante la prova salvando se stessa quando i giudici le danno la possibilità di mandare qualcuno in balconata. La cosa suscita l’indignazione di tutti tranne che di Loredana, sempre fredda e calcolatrice, che ammette che avrebbe fatto lo stesso. A questo punto sogno già un “asse del male” composto da lei e Mariangela, ma poi Loredana viene forzata ad ammettere che sì, Mariangela è una pippa. Tough love.

La prova è la classica asta, in cui i concorrenti devono puntare i minuti a loro disposizione per accaparrarsi gli ingredienti. Alla fine quella che resta con più tempo è Gloria, ma il suo piatto, che a parer suo doveva stupire, è sostanzialmente un uovo a occhio di bue accompagnato da patatine. Solo che l’uovo è secco e le patatine mosce, cosa che nella testa di Gloria funzionava decisamente meglio, ma non certo in quella di Cannavacciuolo. Marco V. ha completamente sbagliato l’abbinamento tra gli ingredienti. Pure Valerio toppa di nuovo, tant’è che Barbieri gli consiglia di leggere più libri di cucina, invece che Diabolik. Gli altri chef gli fanno notare che Diabolik non è esattamente la lettura più diffusa tra i giovani moderni. Molto buono il piatto di Gabriele, squilibrato quello di Margherita, buona la cottura di quello di Michele G., ma a Cracco proprio non va giù che il ragazzo se ne sia stato cinque minuti fermo. È un po’ come quando consegni il compito un’ora prima della fine per fare lo sborone. Poi è ovvio che il professore farà di tutto per trovarci errori. Daniele ha sbagliato la cottura, ma il piatto è buono in virtù degli ottimi ingredienti. Il migliore è Gabriele. Valerio e Michele sono salvi comunque. Pure Margherita, ma perché ha scelto bene gli ingredienti. Che è un po’ come dire: “cucini da schifo, ma sai fare la spesa”. Alla fine quello che deve mollare il grembiule è Michele V., che ammette serenamente di non essere all’altezza degli altri concorrenti. Potevi dirlo subito, risparmiavamo tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...