South Park 20×02: Io ti lascio!

Impossibile non pensare al caso di Tiziana Cantone mentre quei ruvidi pupazzini colorati si muovono su schermo parlando di troll e donne molestate. Ma il problema in questo caso non è solo dell’uomo allupato che si diverte a disegnare cazzi, ma anche e sopratutto dell’anonimato che rende lecito pure le peggiori delle nefandezze. L’errore è anche nostro che per anni abbiamo sottovalutato quel livore, quella rabbia esplosiva, catalogandola come becera manifestazione di frustrazioni e personaggi sfigati. La verità è invece che dietro l’odio si nasconde anche l’uomo per bene, il nostro vicino di casa o il commercialista del nostro fruttarolo, la verità è che queste figure meschine si alimentano della nostra impotenza, la verità è che ci sentiamo tutti vergini immacolate ma che non possiamo esserlo tutti davvero. Gli haters, e di questo son sicuro, non si combattono ridendo di Belen e piangendo la ragazza suicida, ma prendendosi gioco di loro in prima serata forse sì. Forse.

cattura1

 

South Park 20×02: Skank Hunt
I genitori della scuola elementare di South Park si riuniscono per discutere dell’operato di CacciaCagne42, un troll di internet che da tempo si diverte a molestare le donne con fotomontaggi piccanti. Tutti sono convinti si tratti di uno stupido ragazzino ma noi sappiamo che il vero colpevole è invece Gerald Broflovski, il padre di Kyle. Semplicemente perché tutto questo lo fa stare bene, scopriamo.

 

cattura2

 

In una scena toccante vediamo Heidi Turner, la figlia della donna a cui è stato infilato un cazzo in bocca in una foto, sul punto di suicidarsi su di un ponte. In realtà scopriamo che non si vuole davvero uccidere, ma solo cancellarsi da Twitter che però viene considerato da tutti i ragazzini come un gesto forse più estremo del suicidio. Persino Mr. Mackey, lo psicologo della scuola, è costretto a calmare altri bambini che vogliono fare lo stesso e celebra persino un funerale della piccola Heidi per aiutare tutti a superare il lutto.

cattura3

 

Gerald intanto continua a spopolare su internet e finisce addirittura sul telegiornale dopo aver alzato il tiro e cominciato a insultare/importunare personaggi anche famosi. Le sue giornate invece trascorrono tranquille, senza sensi di colpa, con lui che dimostra una comprensione e una tolleranza per il prossimo addirittura fuori dal comune.

cattura4

 

Le ragazzine intanto sono convinte che CacciaCagne42 sia un ragazzino della scuola e minacciano di vendicarsi con tutti i maschi se questo non dovesse fermarsi. Loro, convinti che non possa essere nessun’altro se non Cartman, decidono quindi di agire e, dopo averlo attirato lontano dagli adulti con una scusa, prendono e distruggono tutti i suoi congegni elettronici. Per la prima volta Cartman è una vittima, quasi indifeso, ed è una sensazione strana e inaspettatamente dolorosa. Tipo quando vedi Berlusconi adesso insomma.

cattura5

 

Il giorno dopo però anche i ragazzini scoprono la triste verità. L’attività di CacciaCagne42 non è terminata ed è ormai evidente a tutti che Cartman non c’entrasse niente questa volta. Ma le bambine sono decise ad agire e con un’operazione di massa concordata recapitano ciascuna al proprio ragazzo una letterina di rottura. Una di quelle letterine feroci e senza compromessi da ragazzini. Pure Stan è costretto a riceverne una da Wendy. Musica triste, fine.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...