LEGO: Castelli, caverne e Pompei

 

Ormai è ufficiale, la LEGO guarda Nerd Buy e piazza l’annuncio importante subito dopo l’uscita dell’episodio solo per farlo sembrare poco aggiornato. Stavolta è toccato al tanto atteso castello Disney (71040). Costerà un fracco (350€ in Germania, in Italia potrebbe essere qualcosina in più), avrà 4080 pezzi e sarà disponibile dal 17 agosto per i VIP e dal 1° settembre per tutti gli altri. Belli anche gli interni con tutte le stanzine dedicate ai successi Disney. Vi metto qualche foto ma cliccando sulla prima ne trovate delle altre.

 

27953843900_e909ea1a4b_z

28234548395_bdae8a7e1e_z

 

 

Proprio quest’anno è uscita una batcave ufficiale della serie del 1966 di Batman che non mi ha mai convinto del tutto. Guardate invece che meraviglia questa:

27961668311_a491211211_z

27758864940_ae568ff4f6_z

 

Sono uno dei pochi fortunati possessori della Morte Nera II UCS (10143) ma nemmeno io posso ambire a questa da appena mezzo milioni di pezzi presente nella Legoland in California. Cliccate sull’immagine per vederla pure in movimento.

sgrxwehzf5uiwubgosiq

 

 

 

 

Non so quanto sia famosa la serie Homeworld ma guardate che belle queste navi costruite da un gruppo di appassionati che da 6 anni sta provando a completare l’intera flotta.

ypbk4guahjjhejumwvxx

tnuuurevew5jp5rdvgpa

 

Roma non è stata costruita in un giorno ma sicuro nemmeno Pompei. Questa versione da 190000 pezzi, infatti, ha richiesto 500 ore di lavoro ed è stata a lungo esposta in un museo di Sidney. L’autore è brickman è vi linko il suo profilo flickr che è pieno di progetti sbalorditivi.

LEGO-Pompeii-by-The-Brickman-4

 

The LEGO Movie è uno dei miei film d’animazione preferiti ma ho riso comunque di gusto a guardare il servizio che gli hanno fatto quelli degli honest trailer:

 

Oggi voglio chiudere con una notizia shockante: in Italia c’è anche qualcuno che non fa lavori di merda. Questo gruppo di ragazzi, per esempio, costruisce diorami e li porta in giro per il mondo. Leggete la loro storia nel bellissimo articolo di wired.it perché fa sperare in un mondo migliore.

LAB
LAB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...