Serie Seguendole: Dischi e chirurghi

 

Vinyl S1: Episodi 1-2
Cominciamo col dire che Sky dovrebbe spiegare in tribunale il motivo del ritardo con il quale questa serie finisce sull’on-demand e continuiamo spiegando che è una serie molto piacevole, ben girata, interessante e (credo) proprio imperdibile per gli appassionati di musica anni ’70. Che non sono io, mi perdo tantissime citazioni o riferimenti al periodo storico, ma non è richiesta chissà quale competenza per essere apprezzata. A dire il vero non mi fa impazzire il protagonista, quando finge di essere drogato pare un cane bastonato sotto effetto Zigulì, ma si respira il profumo di ascesa al successo e il tono goliardico alla Quei Bravi Ragazzi. Si intravede di tanto il rischio svaccata ma ho fiducia che possa non deludermi.

vinyl-hbo

 

Weeds S6/S7/S8
C’è questa madre che si inventa spacciatrice per superare le difficoltà economiche che rimane invischiata in giri ben più grandi di lei e che poi viene sopraffatta dagli eventi. Vi ricorda qualcosa? Ecco, solo che a differenza di Breaking Bad questa serie non si prende sul serio e lo spirito è da commedia nera più che da dramma comico. Sempre divertentissima, ha di bello (o brutto a seconda dei gusti) che ogni sussulto narrativo si risolve nel corso di una singola puntata o poco più lasciando invece spazio a dialoghi brillanti e personaggi ben costruiti. L’avevo abbandonata colpevolmente dopo 5 stagioni gradevolissime e mi sono sparato per endovena le ultime tre. Ha anche un ottimo finale, non scontato, e in generale trasuda amarezza come solo nei migliori film di Verdone. Io la consiglierei a chiunque.

The-Knick-16x9-1

 

The Knick S1 + S2: Episodi 1-2
Chi non ama il sangue o Chirurgia Estrema su Sky è esentato dal guardarla, tutti gli altri dovrebbero correre a recuperarla perché è una di quelle serie tv che viaggiano un gradino sopra le altre. I dialoghi non sono sempre brillanti, ma la ricostruzione storica è ad alto budget e nessuno dei tanti protagonisti in ballo ha un ruolo secondario. Qualche taglio di troppo in fase di montaggio ha reso (almeno per me) poco leggibili alcune scene, ma sono proprio innamorato del casting e della qualità degli attori. Perché in fondo non è quello che succede ad essere importante (non ci sono twist o grandi tele narrative) ma come viene raccontato. Il mio è un commento a freddo ma c’avrei tanta voglia di accostarlo a capolavori come I Soprano. Facciamo sbollire e ne riparliamo.

LOVE S1: Episodi 1-2
Serie Netflix sulla vita di un paio di trentenni o almeno è quello che sembra dai primi due episodi. Di amore ne ho visto pochino per il momento e il ritmo non è certo feroce o pressante, ma si avverte quel tipico disagio della nostra generazione social e iphonnata, quello che definirei scoglionamento cronico. Sull’argomento ho visto robe che sembrano migliori (mi viene in mente Master of None per esempio) ma non è detto che non riesca a differenziarsi nel corso degli episodi. Cast abbastanza anonimo, molto inglese nell’aspetto, al momento non mi sento di promuoverla.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...