MasterChef Italia 5 – 19a e 20a puntata

19a puntata: Multisala MasterChef
I concorrenti ancora in gara vengono fatti accomodare in una sala cinematografica improvvisata, e costretti a mangiare i popcorn di Bastianich. Per fortuna non gli tocca pure di assistere a un film con gli altri chef come protagonisti, ma devono soltanto scegliere (a caso) una pellicola famosa, e quindi cucinare il piatto a essa collegato. La prima a scegliere è Lucia, che becca “Il postino” di Troisi, e di conseguenza dovrà cucinare la pasta col pomodoro e i carciofi. Siamo ancora all’inizio della proiezione, e già Alida rosica come se l’avessero fatta uscire prima della scena segreta dopo i titoli di coda.

A Maradona tocca “Harry, ti presento Sally”, per cui divrà cucinare una torta di mele con panna montata. A Bastianich interessa parlare con Lucia di orgasmi simulati, per qualche motivo che preferisco non indagare. A Lorenzo la sorte assegna il sushi di “Kill Bill”, a Dario la zuppa di farro de “Il gladiatore”. Erica è molto perplessa dalle “quaglie in sarcofago” che le toccherà cucinare (il film è “Il pranzo di Babette”). Lucia è convinta che invece sia stata fortunata, perché a fare un piatto difficile si rischia di meno rispetto a uno facile. Sì, come no. Alida vorrebbe un bel film francese, tipo un Goddard o un Truffaut. Io spero che le arrivi “La soldatessa alle grandi manovre”, ma invece si tratta di “Mine vaganti” di Ozpetek. Il piatto è ciceri e tria, in sostanza pasta e ceci.

Lorenzo ha qualche difficoltà a tagliare il pesce, ma Cracco gli dà un paio di dritte e lui si rimette in carreggiata. Lucia sembra tranquilla, ma Bastianich ci tiene proprio a capire questa storia degli orgasmi simulati. Per un attimo temo che Lucia si metta a imitare Meg Ryan nella celebre scena, ma per fortuna così non è, siano ringraziati i Grandi Antichi. Dario sembra tutto sommato sereno, mentre Erica è più in difficoltà, prevedibilmente. “Sentiti francese,” le fa Barbieri, che sente la mancanza di Sylvie. Joe continua a parlare di sesso con Lucia, chiedendole quale sia la frase che usa per “accendere” suo marito. La risposta non è “espropriami proletariamente tutta quanta!”, ma un più normale “baciami subito!”. Maradona è tutto felice perché la sua torta ha l’orgasmo dentro. Non è che ha scambiato il suo film con “American Pie”?

Screenshot 2016-02-21 10.20.43
Se poi lo dici con questa faccia…

Il primo dei migliori, un po’ a sorpresa, è Lorenzo. Come premio, deve poggiare il suo sushi sul cucchiaio di Barbieri con le bacchette, come una brava geisha. A quanto pare il sushi è comunque molto buono. Poi è la volta di Lucia. Il suono che si sente sullo sfondo è quello del fegato di Alida che rischia di scoppiare. La terza è Erica, che non si limita a stupire tutti con le sue ottime quaglie, ma si porta a casa pure la vittoria. Il fegato di Alida si rilassa un po’.

In dispensa, gli chef fanno la domanda di rito a Erica: chi sono i due concorrenti più deboli. Lei cita Maradona e, a sorpresa, Lucia. Il primo perché non conosce i propri limiti, la seconda perché a detta di Erica non cucina con amore. E in più puzza come una cipolla, o qualcosa del genere. Poi le vengono presentate tre cloche, sotto le quali si nascondono tre rarissimi ingredienti marini. Erica avrà il vantaggio di ricevere delle dritte da degli esperti pescatori, oltre a quello di scegliere con cosa lei e gli altri dovranno cucinare. Gli ingredienti sono la malandra (cioè il fegato) di polpo, il lattume (la sacca spermatica) di tonno e, in un crescendo sempre più lovecraftiano, una specie di crostacei che sembrano uscito direttamente da “Alien”, i persebes. Se non avevate mai sentito nominare nessuno dei tre, siete in ottima compagnia. Erica sceglie i persebes.

Lucia prova a fare un risotto, Alida cucina serenamente come non la si era mai vista prima. Dario prova a fare un raviolo aperto, ma Cracco lo mette un po’ in crisi, come lui solo sa fare. Maradona è un po’ giù di corda. Cannavacciuolo va da Lucia e le dice “Erica ha detto che sei debole, che non sai cucinare, e che puzzi di cipolla.” Nel mentre, Erica fa i passatelli, con discreto disappunto di Cracco. Sarà mica perché il pescatore le aveva detto di cucinare i persebes nella maniera più semplice possibile?

Al momento di presentare il piatto, perciò, Erica si becca l’ennesimo cazziatone per la sua abitudine di non ascoltare mai quello che le viene consigliato. Lei dimostra di aver capito, coprendosi le orecchie con le mani e facendo “LALALALALALA!”. Lucia se la cava mille volte meglio, e ovviamente non perde l’occasione di rinfacciare a Erica la cosa, con la sua solita nonchalance. Maradona alla fine ha tirato fuori un piatto decente, ma forse poco equilibrato. Ma lui se ne sbatte dell’equilibrio e delle regole, è un ribelle vero. Poi è la volta di Alida, che riceve grossi complimenti. Lorenzo ha fatto una salsa troppo forte e coprente, Dario ha cannato tutto il piatto. Vince Alida, prevedibilmente, mentre ad andare a casa è proprio Dario. “Hai buttato via tutti gli sforzi fatti fino a questo punto,” gli dicono i giudici, che non vogliono fargliela pesare troppo. Gli altri due peggiori sono Lorenzo e Erica, e Alida può scegliere chi dei due mandare direttamente al duello. Ma lo sapremo nella puntata successiva! Il che farebbe pure salire la suspence, se non fosse che va in onda dopo un minuto.

20a puntata: Come alla maturità.
Siamo sulla costiera ligure, e in questa splendida cornice Lorenzo scopre di essere destinato al duello. “Ti faccio il culo,” è la sua risposta ad Alida, ma nell’amicizia. Stavolta i concorrenti dovranno gareggiare ciascuno per conto proprio, e cucinare un solo piatto, con gli ingredienti tipici della zona. Il piatto sarà giudicato da Enzo Vizzeri, severissimo critico culinario. Che però non ha nemmeno metà del carisma di un Matt Preston, diciamolo. E nemmeno un quarto delle sue splendide camicie. Ciascuno chef farà da tutor a uno dei concorrenti, e per la precisione Bastianich per Alida, Barbieri per Maradona, Cracco per Lucia e Cannavacciuolo per Erica. Provate a indovinare se l’abbinamento Cracco/Lucia abbia fatto o meno rosicare Alida. Vi dò due possibilità di risposta: 1) Sì, molto, e 2) Sì, moltissimo.

Alida ha anche il vantaggio di poter assegnare ai suoi avversari le proteine da usare. Maradona non la prende bene, e invoca l’intervento divino con un’accorata preghiera. Lucia è la prima a ricevere gli ingredienti: cozze e batti-batti (una specie di canocchia enorme, e pure un po’ incazzata). Quindi Alida ha dato della cozza a Lucia. Ah. Ah. Maradona riceve una triste sogliola, Erica la gallinella. Quindi Alida ha dato della gallinella a Erica. Ah. Ah. Per ultima, Alida riceve del coniglio. Quindi hanno dato del conigl… OK, la smetto.

Si comincia a cucinare e Alida sembra aver perso tutta la serenità ritrovata nella puntata precedente. Ciò non le impedisce di rischiare, utilizzando metodi complessi per cucinare, come il sotto vuoto. Per darsi forza, beve vino. Bastianich prova a calmarla, ma probabilmente voleva pure lui un bicchiere di vino. A Lucia Cracco consiglia di non esagerare con l’acidità. Ah. Ah.

È proprio Lucia la prima a sottoporsi all’esame di Vizzari. Il critico trova il suo piatto molto ben riuscito nella parte cotta, ma critica un po’ l’acidità della marinatura. D’oh! Nel complesso molto bene, però. Barbieri non sembra convintissimo del piatto di Maradona, ma Vizzarri tutto sommato apprezza, criticando solo una lieve mancanza di sapore. Quello di Erica è buono, ma quello di Alida, nonostante il nervosismo della ragazza, è chiaramente il migliore anche stavolta. Vince lei, infatti, il che significa che gli altri tre vanno al Pressure Test.

Tornati nella cucina di MasterChef, Lucia è serena, mentre Erica è decisamente più tesa. Lorenzo spera di andare al duello con Maradona, ma quest’ultimo è sicuro di salvarsi. Dovranno cimentarsi con i seguenti ingredienti: san pietro, vongole, scarola, insalata riccia, pinoli, uvetta e acciughe. Il problema è che non viene chiesto loro di inventarsi un piatto, ma di cucinare in contemporanea con Cannavacciuolo il suo “filetto di san pietro con scarola liquida”. Nel corso della prova, Lucia perde subito terreno, Erica è quella più tesa, mentre Maradona sembra lavorare con serenità, ritrovandosi addirittura in anticipo un paio di volte. Secondo me s’è scordato qualche passaggio.

Screenshot 2016-02-21 16.42.30
Non gli sfugge nulla!

Il ritardo sulla tabella di marcia fa sì che il piatto di Lucia sia quello più rozzo e impreciso. Maradona se la sarebbe cavata benissimo, ma il suo animo rivoluzionario l’ha spinto ad aggiungere un ingrediente extra al piatto: il basilico. Potrebbe pagarla carissima. Il pesce di Erica è quello cucinato meglio, ma purtroppo la sua salsa ha il colore che il codice Pantone identifica come Vomito 666. Maradona è salvo, ma quando si mette a cantare “Maradona è meglio ‘e Pelè” mi fa immediatamente sperare che lo eliminino lo stesso. Erica sembrerebbe destinata al duello, ma invece no, tocca a Lucia. Ai due duellanti vengono mostrati dieci ingredienti (sedano rapa, carrè di cervo, spugnole, moscardini, prosciutto, robiola, moscato, indivia belga, pompelmo rosa e fregola), ma potranno toglierne cinque all’avversario. Lucia adotta un approccio da panzer, e toglie a Lorenzo tutte le proteine. Lorenzo è probabilmente più furbo, e fa esattamente l’opposto, lasciando a Lucia tante proteine che in teoria è difficile mettere assieme. Una strategia che alla fine si rivela vincente, perché il piatto di Lucia è troppo “slegato”, mentre quello di Lorenzo, difetti a parte, ha almeno una buona idea di fondo. Ciao ciao Lucia, e un po’ mi dispiace. Avrei voluto una finale Lucia vs. Alida. A ‘sto punto tifo Maradona, così a capocchia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...