Film Guardandoli – Mele preistoriche

Tanto cinema per me in questo periodo. A volte è un cinema che me ne resto a casa ma non sono sicuro che sia bene entrare nel dettaglio. Strizzo l’occhiolino e ci siamo capiti ok?

 
Creed – Nato per Combattere
La mia generazione vuole troppo bene a Rocky per giudicare con obiettività un seguito del genere ma è indubbio che abbiano capito come intortarci e il film è abilissimo nel stracciare il cuore di ogni fan di Stallone. Lui c’è sempre, a volte timidamente nascosto nello sfondo della sceneggiatura, ma è lì dove dovrebbe essere anche se la storia raccontata è quella di un figlio raccattato di Apollo. Non sono affatto certo che la serie possa proseguire senza Stallone (il seguito è stato annunciato), non sono state gettate basi sufficienti in questo senso ma è stato bello piangere ancora per un paio di calzoncini a stelle e strisce.

Cosmo2016_50

 

Sopravvissuto: The Martian
Matt Damon deve davvero puzzare moltissimo se tutti continuano ad abbandonarlo per anni su pianeti sconosciuti. A differenza di Interstellar, però, qui ha un ruolo da simpatico birbante e il film è davvero bravo a mescolare uno stile da disaster movie hollywodiano a scene più riflessive e solitarie che non sfigurerebbero in The Moon o in 2001: Odissea nello Spazio. Qualche sbavatura ce l’hanno infilata con le unghie e con i denti ma ho apprezzato parecchio.

Steve Jobs
L’errore comune che leggo a proposito di questo film è di giudicarlo come se dovesse essere necessariamente una biografia didascalica. Non lo è, la sceneggiatura si prende delle gran libertà (almeno a giudicare dalle due biografie che ho letto io) sul rapporto con la figlia e pure Wozniack ho idea che ne esca troppo come figura coraggiosa. Però i dialoghi son belli, gli attori bravissimi e non vedo perché non si debba comunque apprezzarlo.

il-viaggio-di-arlo-the-good-dinosaur-25

 

Il viaggio di Arlo
Sulla carta è molto un Pixar in versione Disney, un film poco coraggioso con un viaggio tra le diversità di due amici impossibili. In parte è vero, nonostante un inizio non certo consueto, il film di rischi ne corre pochissimi ma è comunque messo in scena con una leggerezza poco occidentale e scegliendo di rado la strada facile della gag comica. Non è scoccata la scintilla, non mi ha commosso come è successo a molti, ma resta davvero un bel guardare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...