Nintendo, tra il futuro e la storia

Outcast

A cura di Stefano Talarico

Inizio questo post con una doverosa premessa, perché l’ultima volta è finita un po’ male e non vorrei passare di nuovo per l’hater di turno. Ho visceralmente amato Nintendo per un lungo periodo della mia vita videoludica, cominciata con il primo Game Boy mattone e proseguita in un tourbillon di PokémonSuper Mario e Wario, senza ovviamente dimenticare tutto il caleidoscopio che passa nel mezzo (ché sennò non si finisce più), non mancando di prendere ogni nuova versione del Game Boy e comprando un numero infinito di Game Boy Advance, tra versioni lisce, SP e Micro. Il GameCube è stato il mio compagno principale per quanto riguarda la scorsa generazione di console: se il gioco era multipiattaforma, la mia scelta era la versione minidisk per il dolceforno viola made in Kyoto. Poi, ovvio, le esclusive: a parte il tennis, sport che videoludicamente non riesco ad apprezzare come vorrei, ho giocato tutti gli sportivi in cui c’era il faccione di Mario, senza contare i Mario PartyMario Kart e Mario laqualunque.

Mi sono fatto due mani così sui bonghi di Donkey Kong Jungle Beat, ho passato mesi nella mia città diAnimal Crossing e mi sono lasciato cullare dalle onde di Wind Waker, ma ho anche spremuto con gusto varie esclusive giapponesi, grazie al mai così comodo freeloader, tra le quali spicca indubbiamente quella gemma incompresa di Kururin Squash. Poi c’è stato il grande momento delle rivoluzioni, dapprima col DS, altra console che possiedo in più versioni e che ha visto alcuni fra i momenti più felici della mia vita da videogiocatore, e il Wii, che forse non è stato significativo per me quanto per l’industria e i suoi gozzilioni di acquirenti in tutto il mondo. Però, insomma, Nintendo è Nintendo, conosco i suoi pregi e sono stato “vittima” dei suoi sortilegi, fatti di divertimento e di quella inspiegabile quanto tangibile Nintendo Difference, per lunghi anni della mia breve vita da videogiocatore.

Continua su outcast.it

op

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...