L’amore ai tempi dei nerd è iniziato

Su twitter l’ho annunciato qualche giorno fa: ho deciso di scrivere il mio secondo libro, un romanzo stavolta. Si intitolerà L’amore ai tempi dei nerd e non sarà autobiografico, non del tutto almeno. Che poi l’annuncio non vuol dire molto, dopo Figli di Una Dieta Minore, che sicuro avrete già comprato e letto tutti, ho iniziato anche altre cose geniali scontrandomi con l’incapacità di farne uscire qualcosa di meraviglioso e immortale. Però a me piace fare gli annunci, piace un sacco, e vi beccate pure l’inizio che ho appena scritto (ma tipo due minuti fa) e che mi piacerà moltissimo per i prossimi otto minuti. Poi di solito passa e braso tutto. Non ho intenzione di pubblicarlo prima su vitoiuvara.com, comunque, arriverà solo in versione completa se mai mi riuscirà di finirlo davvero.  Avrei da dirvi un altro paio di cosette su youtube ma forse è meglio se stavolta vi lascio leggere in pace.

A Silvia
.. che può capire meglio di chiunque altro.

L’amore ai tempi dei nerd
Quando racconto questa storia mi piace sempre iniziare da quella cena. Adoro pensare che tutto sia iniziato proprio quella sera, una sera come tante altre che nulla ha a che fare con i fatti capitati poi.

 

Eravamo io, Barack Obama, Nelson Mandela e Carla Bruni e parlavamo come al solito di stupidaggini, macchine e fregna quando il discorso capitò per caso dalle parti dell’amore.
– Tu non sai amare! – Mi disse Nelson a bruciapelo.
– L’amore è sopravvalutato Nelson, serve solo a riempire gli spazi di chi non ha meglio da fare. C’è troppo porno su internet al giorno d’oggi per credere ancora che l’amore sia necessario.
– Poi un giorno capirai improvvisamente quanto ti sbagli e lo shy porno, comunque godibile e artisticamente apprezzabile, non sarà più in grado di riempire un bel niente! – Carla conosceva bene i miei gusti.
– Io non credo proprio, certi fulmini possono colpirti quando sei giovane forse ma poi la vita passa un sacco di tempo a disilluderti e certe fantasie rimangono esclusiva di qualche commediola romantica scritta per Sandra Bullock.
– Io spero proprio che un giorno tu riesca a capire quanto spietato e magnifico realismo si nasconda nella filmografia di Sandra Bullock! – Sentenziò Barack quasi innervosito dal mio cinismo.
– No, no, aspetta, anche io adoro Sandra Bullock, non la sto mica mettendo in discussione, attrice splendida e di grandissimo talento, dico solo che i rapporti di coppia non si risolvono sempre con una corsa alla fine del secondo tempo. Non si risolvono affatto nella stragrande maggioranza dei casi a dire il vero.
– L’importante non è la destinazione, ma…
– Ma che tu abbia portato il biglietto! – Sogghignò Nelson, il più burlone di tutti, interrompendo Carla Bruni.
– Quello che voglio dire – continuò Carla scuotendo la testa – è che ti basterà salire sul quel treno la prima volta per capire che l’amore non ha bisogno del successo o dell’eternità per esprimersi con tutta la sua forza.
– Quindi mi state dicendo che un amore non corrisposto equivale a cinquant’anni di matrimonio felice? – Li incalzai.
– Ti stiamo dicendo che quando l’amore ti esploderà in faccia, se mai succederà e spero proprio per te che avvenga un giorno, queste ti sembreranno solo chiacchiere senza senso.
– Devi immaginartelo più come un calcio nelle palle – ho sempre adorato le metafore violente di Nelson – per quanto tu possa aspettartelo non sei mai completamente preparato a prenderne uno. Arriva e ne paghi le conseguenze, non è qualcosa su cui ti è concesso prendere decisioni.
– Quindi vedo una per strada e improvvisamente mi rincoglionisco?
– Quindi non ti importerà più niente di essere rincoglionito, è molto meglio credimi. – disse Barack.
Non riuscirono ad influenzarmi quella sera, per niente. Nei successivi tre anni continuai a vivere la mia vita come se nulla potesse sfiorarmi e nulla mi sfiorò mai abbastanza forte.

Poi un giorno capii improvvisamente quanto mi sbagliassi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...