X Factor Italia 2015 – 4a serata di Live

Elio che fa la lap dance e Mika e Fedez vestiti da Batman e Robin sono sicuramente il modo migliore per accogliere sul palco Giorgio Moroder, e annunciare che il tema della puntata è l’elettrodance. Moroder dichiara che produrrà un remix del vincitore della competizione. Il giusto coronamento a una carriera irripetibile. Sulla carta, la puntata dance potrebbe innalzare il tasso di divertimento, che per ora è sospeso a metà strada tra “diapositive delle vacanze di Zia Lina” e “riunione di condominio a sorpresa”. Sono sicuro che troveranno il modo di rendere noioso pure questo. Mi aspetto grandi cose da Mika, per dire.

Si comincia con Enrica, a cui Skin ha assegnato un brano di Jessie J. Lei si esibisce dopo un teneroso video in cui parla del suo rapporto con la madre, e onestamente tira fuori una prestazione piuttosto energetica e convincente. Nonostante l’inquietante divano vivente, uscito da un incubo lovecraftiano, che alligna sul palco durante l’esibizione. I giudici sono tutti d’accordo a lodare Enrica, e pure io ho appena deciso di tifare per lei.

Davide si cimenta con Things Can Only Get Better di Howard Jones. Altro video puccipù, altra buona prestazione, ma i giudici stavolta non sono convinti del tutto, soprattutto Mika, che definisce la prova troppo “dimostrativa”. Per Fedez è stata invece troppo piatta. Io continuo a sperare che, da qui alla fine qualcuno tiri fuori un remix elettronico di Rasputin di Boney M. Non va esattamente così con gli Urban Strangers, a cui Fedez assegna una versione da club di un brano dei Linkin Park. Per rendermelo ancora più indigesto, a pelle almeno, gli mancava solo di aggiungere un inserto rap di Al Bano. In effetti il rap c’è, e costituisce pure tre quarti di canzone. Continuo a non vedere, in questi due ragazzi dalla faccia pulita, gli incazzatissimi cantori del disagio giovanile che Fedez cerca di rappresentare. I giudici non sono convinti, tranne Mika, che li definisce “strani, ma in senso buono”, e “molto adolescenziali”. Ecco, appunto.

Poi tocca proprio a Mika, che dichiara di voler recuperare il lato romantico e sognatore della musica dance degli anni 80. Per cui assegna a Luca un brano dei Pet Shop Boys: Always On My Mind. Preceduto, anche in questo caso, da un video di amore amorissimo. Esibizione tutto sommato trascurabile, se si esclude un siparietto con una delle ballerine della trasmissione (che sono tutte molto belle, diciamolo). Tanto per cambiare, tutti criticano la scelta di Mika. Lui ci prova a difenderla, spiegando che ha scelto brani che contrastino il cinismo diffuso. Con la noia, ma sempre contrasto è.

Ai Landlord Fedez assegna una roba moderna, in stile dubstep. Uno dei componenti della band la prende subito benissimo.

BENISSIMO.
BENISSIMO.

Poi però si ricompongono e, surprise surprise, la loro esibizione non mi dispiace nemmeno. Elio fa notare però che, con quei suoni così pieni, ci vorrebbe una voce diversa. Skin dice loro: “bravi, sì, ma i Moseek sono meglio.” Mika si limita a dire che gli ha fatto pena. Fedez non ci sta, ma in un modo o nell’altro i Landlord, che alle audizioni sembravano essersi imposti come il suo “gruppo dominante”, è un po’ che ricevono commenti tiepidi. Secondo me rischiano, ma per il primo ballottaggio il mio pronostico dice Luca. Prima di scoprire se ho ragione, mi toccherebbero i Five Seconds of Summer, ma decido di smorzare il mio masochismo e vado a farmi un caffè mentre cantano. Al ritorno vedo una ragazza nel pubblico che piange. Povera, devono aver fatto più schifo del solito. Ah, Luca va al ballottaggio.

La seconda manche si apre con Margherita, che Skin definisce “una delle voci migliori” di X Factor. Sarei pure d’accordo, ma i tempi di Halleluiah e del dulcimer sembrano lontani. La ragazza accusa un po’ di insicurezza dopo due ballottaggi di fila, e la cosa si riflette in un’esecuzione di Tainted Love che manca di verve. Non sembra essere là con la testa. Però almeno ci sono le palle disco per ricordarci che questa, in teoria, sarebbe la puntata dance. Mika e Fedez sono molto critici, Elio cerca di indorare la pillola, lodando la forza d’animo della ragazza.

Con i Moseek, Fedez decide di rischiare e proporre un brano che non conosce nessuno. Giusto per non lasciare il monopolio a Mika, insomma. Si tratta di Revolusion degli Elliphant. Nel video di presentazione ci mostrano come Fedez abbia la tendenza a sbagliare il nome del gruppo, e in effetti temo di averlo scritto male pure io un paio di volte. Ad ogni modo, l’esibizione mi piace, nonostante le tute della Protezione Civile. I giudici sono contenti, soprattutto Skin, che ribadisce “voi siete bravi, mica come quei Landcosì là.”

Con Leonardo Mika punta di nuovo sul romanticismo melodico anni 80. E visto che Leonardo è anche il concorrente che mi piace di meno, mi aspetto grandi cose. Il brano è Only You degli Yazoo, che onestamente mi è parsa una canzuncella pop anche simpatica, ma non particolarmente dance. La prestazione vocale di Leonardo è senza infamia e senza lode, ma forse era intimorito dal cugino scemo di Robocop sul palco con lui. Sia Elio che Skin sottolineano qualche stonatura di troppo. Io me lo vedrei bene al ballottaggio, guarda.

Il cugino di Robocop arrotonda facendo l'assistente di volo.
Il cugino di Robocop arrotonda facendo l’assistente di volo.

Con Giosada si passa ai Devo, ma si torna anche ai video introduttivi tutti a base di mamma e buoni sentimenti. Lui tiene sempre il palco benissimo, dobbiamo dirlo, e sembra comunque divertirsi. Nonostante la giacca di domopak che gli hanno fatto indossare, e non è poco. Giacca che piace a Mika, cosa che non stupisce nessuno. L’unico poco convinto è Fedez. “Ma va a cagare” è il commento pacato di Elio. Al ballottaggio finisce Margherita, e onestamente mi spiace. Sono convinto pure io che sia una di quelle con maggiore personalità tra i concorrenti, ma mi sa che la pressione della gara ha avuto la meglio su di lei. E qualche scelta balorda di Skin.

Luca esegue Say Something, che è una roba meh. Per cui Margherita con Halleluiah potrebbe sbancare. E invece la trovo debole anche stavolta. Elio è sicuro, ed elimina proprio lei. Fedez non se la sente e manda al Tilt, ma il responso non cambia: Margherita torna a casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...