South Park 19×03: Cibo per hypsters

Questa diciannovesima stagione ancora non mi decolla completamente. Il terzo episodio si occupa (perculando ovviamente) della “gentrification” che è la pratica di acquistare e rimodernare edifici di quartieri malfamati e poveri. Whole Foods è una catena di supermarket USA specializzata nella vendita di cibo naturale e organico. E oggi, lo sappiamo, il cibo sano è diventato una sciccheria per snob.

South Park 19×03: The City Part of Town
Per colpa delle dichiarazioni razziste di Mr. Garrison, South Park e la sua popolazione vengono ridicolizzati in TV da Jimmy Fallon. Per chi non lo sapesse, Fallon è un conduttore di Talk Show di quelli che in Italia possiamo solo sognarci. Tipo che fanno domande vere agli ospiti qualche volta.

1

 

Riuniti in consiglio, gli abitanti del paese decidono di invitare la catena Whole Foods ad aprire un supermercato a South Park per accattivarsi l’opinione pubblica. Per convincerli, però, decidono anche di costruire un nuovo quartiere raffinato e moderno: SoDoSoPa. Lo costruiscono proprio intorno alla casa di Kenny in modo che i giovani hipsters possano godere dello spettacolo rustico della povertà.

Cattura2

 

La costruzione dei nuovi locali (oltre agli appartamenti di lusso) allontana le persone dal ristorante cinese di Mr.Kim che prova a combattere la crisi assumendo forza lavoro minorile. Kenny si fa assumere proprio da lui per guadagnare qualcosa per la sua famiglia.

Cattura3

 

Intanto un rappresentante della Whole Foods arriva a South Park per valutare il paese e tutti si mettono in ghingheri e fanno del loro meglio per apparire delle brave persone. Persino Cartman. Solo che Mr.Kim e il nuovo quartiere sciccoso che si è messo a pubblicizzare (CTPa Town) rischiano di far fallire ogni loro buon proposito. Finisce tutto in vacca e in mega rissa ma il rappresentante di Whole Foods è comunque colpito dall’energia degli abitanti e decide comunque di aprire il supermercato.

Cattura4

 

SoDoSoPa viene abbandonata, il Whole Foods apre e tutti vivono felici e contenti. Tutti tranne Kenny e la sua famiglia poverissima ovviamente.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...