Film Guardandoli – Nani e batterie

Lo Hobbit 1, 2, 3
Pensavo peggio onestamente. Non sono affatto epici e ci hanno infilato dentro alcune robe molto più che discutibili, ma tutto sommato è stata una visione gradevole che non mi ha annoiato come in molti mi avevano lasciato credere. Sia chiaro, se ne poteva fare benissimo a meno, nemmeno la messa in scena è lontanamente paragonabile a quella sontuosa realizzata per la trilogia ma ritornare in certi luoghi mi ha comunque fatto piacere.

1442840983_inside-out

 

Whiplash
Non credo di averlo capito completamente questo. Immagino debba essere un film sul sacrificio, sulla passione per la musica e sulla difficoltà di raggiungere i propri obiettivi, ma il personaggio dell’insegnante prende troppo il sopravvento e ne rimane uno scontro impari tra lui, il suo folle sogno di grandezza e perfezione, e il giovane ragazzo talentuoso che ha bisogno di sputare sangue per dare il meglio di se. Ce n’è un casino di sangue in questo film in effetti, pare un musical di Tarantino. Anche il mio giudizio sul film non è definitivo, devo ancora capire se è una pellicola che si prende troppo sul serio o se invece non lo fa affatto.

Selma
Film senza grossi difetti, estremamente didascalico nel raccontare un piccolo segmento (importante certo) della vita di Martin Luther King, ma che non mi sento di consigliare. Non aggiunge nulla, non toglie nulla, è schietto e pulito ma non sa fare nulla di diverso da un buon documentario.

Inside Out
La colpa è in parte mia: mi aspettavo e fortemente volevo un film sulla falsariga del trailer. Una roba spassosa nella quale le relazioni umane si manifestavano a base di omini colorati che sbraitano all’interno delle nostre teste (la roba dei titoli di coda insomma). È qualcosa di molto diverso, un viaggio di crescita psicologica dicono in molti, ma è un dato di fatto che io mi sia annoiato parecchio nel guardarlo. Poco affascinato dalla fantasiosa riproduzione dell’intelletto umano, infatti, ho dovuto fare i conti con una storia parecchio smielata e scontata per gli standard Pixar. Anche tecnicamente non mi ha impressionato, ci stiamo forse abituando allo stupore della computer grafica?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.