X Factor Italia 2015 – Provini, 1a serata

Benritrovati nella rubrica più in ritardo di tutto Vitoiuvara.com. Giovedì scorso ha preso il via la nuova edizione di X Factor Italia, e per creare subito la falsa impressione che quest’anno il livello della musica sarà più elevato, la prima puntata si apre con Cattelan e i quattro giudici che imitano i Beatles suonando su un tetto. Tutti musicisti, i giudici di quest’anno, con l’arrivo di Skin. E poi c’è Fedez.

Le immagini dei provini in giro per l’Italia ci mostrano Cattelan in macchina con alcuni concorrenti e vincitori delle scorse edizioni del programma. Lorenzo Fragola, Chiara, Tizia, Cosa… hanno collaborato, a quanto pare, alle selezioni che hanno condotto a questi provini. Elio, adesso che non c’è più Morgan con cui litigare, è tornato. Il motivo ufficiale è l’introduzione delle band “vere” tra le categorie. Per festeggiare l’evento, Elio ha perciò indossato il doppio mento delle grandi occasioni. Mika è bello tonico e dichiara di volersi mettere alla prova, ma in realtà è solo felice perché con Skin tra i giudici non è più quello a parlare l’italiano peggiore. Forse. Skin celebra il debutto aggredendo Elio a colpi di chitarra.

Si comincia con la prima band. Loro sono i Traccia 24, hanno 19 anni in media e suonano Fatti mandare dalla mamma in chiave punk pop, che in una scala da zero a Ligabue è un genere molto ben posizionato tra quelli che detesto. Son simpatici però, dai. Di certo l’esibizione ha divertito i giudici. “Non tutti lo sanno, ma io vengo dal punk,” ci racconta Fedez, che ha proprio tutti i difetti. Skin è l’unica a fare una piccola critica: “voglio più palle sul palco!” Quattro sì per loro, comunque. Giovanni viene da Bari e canta Personal Jesus. Non è male, nonostante una certa deriva “a fronna ‘e limone” in alcune strofe. Per Mika è “abilità a manipolare la voce”. Piace a tutti pure lui, comunque.

“Voglio trovare un genio,” è la speranza di Elio per questa edizione. Per ora deve accontentarsi di Claudia, che uccide All Around the World di Lisa Stansfield, bruciandone e vituperandone il cadavere. E di Eliseo, che sarebbe un rapper, se solo sapesse fare il rapper. Alessandra, aspirante wedding planner, ha una mamma simpaticissima. Pure lei sembra una tipa simpatica, e sebbene non sappia cantare, la sua esibizione fa ballare tutti. Nel mentre, la mamma prova a sedurre Cattelan. “Sei pericolosa, potresti convincere chiunque di qualsiasi cosa,” commenta Elio. “Sei un disastro fantastico,” rincara Skin. “Mi sembri la Cabello sotto ecstacy,” dà il colpo di grazia Fedez. Ma lei la prende benissimo. La mamma pure, che il numero di Cattelan l’ha recuperato.

1
Crederci fortissimo, sempre e comunque!

Fedez vorrebbe trovare un rapper che dia dignità al genere in Italia, abbattendo i pregiudizi e gli stereotipi. Purtroppo è a X Factor, e gli tocca Fabrizio. Non capisce l’inglese, e in teoria si esibirebbe in un brano di Fabri Fibra. In realtà la sua esibizione consiste nel toccarsi il pacco come una sorta di Michael Jackson sotto anfetamine. “A parte la metrica e il flow, sono andato bene,” è il suo meraviglioso commento alle critiche dei giudici. In realtà lo mandano a casa perché non si toccava il puparuolo a tempo con la base.

Gli Urban Stranger sono due ragazzi giovani e apparentemente timidissimi. Prima della loro esibizione cala sul palco un imbarazzato silenzio. I giudici sono evidentemente certi che verranno bocciati, e già stanno pensando al modo meno brusco per mandarli a casa. E invece sono bravi. Eseguono No Church in the Wild, rivelandosi anche i migliori rapper ascoltati fino a quel momento. Che non è molto, a dirla tutta, ma i quattro sì sono meritatissimi. Segue carrellata di promossi, che si chiude con David, un ragazzo che porta l’entusiasmo a livelli inusitati.

La mamma di Eleonora ci crede. Lei ammette di essere un’autodidatta. Poi si lancia in Bad Romance, con un’esibizione a metà strada tra Lady Gaga e Linda Blair. Però ha il massimo pregio di lasciare Fedez senza parole. Tranne un inatteso “sì”. Pure per Elio è sì, ma non per Skin. È tutto nelle mani di Mika. “Altre cantano meglio. Stilisticamente sei un disastro. Ma YOLO, chissenefotte, ti dico sì.” Se arriva ai bootcamp mi mangio il cappello. Senza sale. Segue momento commozione con Vito da Potenza, che è a X Factor per prendersi una rivincita sui bulli online. Canta bene, nonostante la canzone meh, e ottiene quattro sì.

Your mother sucks cocks in hell!
Your mother sucks cocks in hell!

Gaia è caruccia e ha una bella voce. Ma si scorda le parole. Fedez e Mika apprezzano lo stesso, ma Elio non è convinto delle sue motivazioni. Nemmeno Skin è sicura che la ragazza possa sostenere la pressione della competizione. Alla fine dice sì pure lei, per cui Gaia passa alla fase successiva. Se si ricorderà di presentarsi. Prima di proseguire ci viene mostrata una clip sulle difficoltà di Skin con l’italiano. Mika gongola.

Il prossimo è Leonardo, trevigiano di origini rumene che di mestiere fa il parrucchiere. È bravo, e non gli manca un certo carisma, tant’è che Skin decide di limonarselo a sorpresa, scatenando chiaramente la gelosia di Mika, che l’aveva visto per primo. Per il massimo del sentimentalismo, chiamano pure la mamma sul palco. Per fortuna, a riportare le cose sul giusto binario ci pensa il meraviglioso Sandro. Si definisce cantautore, ma in realtà fa calendari di nudo, e complessivamente sembra un incrocio tra Tony Manero e un televenditore. È meravigliosamente pessimo, ma quando Elio lo fa avvicinare al banco dei giudici, Skin e Sandro si esibiscono in un duetto da antologia. Quando sta per andarsene, chiede di poter esprimere un ultimo pensiero… e si mette a cantare di nuovo in una lingua che nella sua testa sarebbe inglese, ma che a parere mio è quella che i Grandi Antichi usano quando sono ubriachi. Rischia di uccidere Skin per le troppe risate. Il Grande Cthulhu apprezza. Le ultime immagini che lo riguardano lo mostrano mentre prova a vendere se stesso al pubblico da casa, con tutto il carisma di un Mastrota capellone.

A volte al mondo c'è così tanta bellezza, che non riesco a sopportarlo...
A volte al mondo c’è così tanta bellezza, che non riesco a sopportarlo…

Eugenia ha 27 anni e ambisce a essere una performer eclettica all’americana, un tipo di artista che in Italia scarseggia. Canta discretamente, ma soprattutto balla come un’epilettica. Skin la adora, e la trova “sexy as fuck”. Mika invece la trova fredda e per nulla sensuale. Fedez è indignato, perché per lui imita troppo Iggy Azalea. Elio è d’accordo con Mika, ma apprezza lo sforzo di Eugenia. Per lui e Skin è sì, per Mika e Fedez no. “Questo paese non è pronto,” è la reazione della ragazza. Prendere nota: andare a cercare chi cacchio sia Iggy Azalea. Segue breve carrellata di eliminati.

Margherita ha 16 anni, è graziosissima, ha l’aria di una che non è del tutto connessa con la realtà, e si presenta sul palco con un dulcimer. È automaticamente la mia preferita. Sarà che canta Hallelujah, sarà che risveglia in me istinti paterni che non sapevo albergassero nel mio corpicione in sovrappeso, sarà che è stata bravissima, probabilmente. I giudici sono tutti conquistati, la pelle d’oca si taglia con il coltello. Se questa non rischia di vincere mi mangio un altro cappello.
Premio Sorpresa della puntata a Skin, che non mi facevo così simpatica, e che si è fatta un pezzo di puntata con in testa un cappello buffo di paglia. Massimo rispetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...