Gamescom 2015: Conferenza Microsoft

Non è facile per Microsoft dopo l’E3 di Sony. Deve sentirsi come prodi quando Berlusconi annunciò il taglio dell’ICI e i pompini in busta paga (l’ha fatto, me lo ricordo benissimo). Certo se annunciassero Half Life 3… anche su Kickstarter andrebbe bene secondo me. Lo show è in uno stanzino 3×3, ma pare che le terrazze siano enormi e c’è il posto auto. Guardo il tizio tedesco che presenta e penso: “che palle, un altro gioco di zombie” ma molti sul posto assicurano che sia invece vivo e vegeto. Phil Spencer si toglie subito dalle scatole la raccolta Rare e fa partire il giocato di Quantum Break. Gioco fenomenale da mostrare agli amici, non son sicuro sia anche così divertente.  Graficamente bellino ma non sorprendente. Luke Perry compare a sorpresa sul palco e in un filmato si vede pure Ditocorto di Game of Thrones. 5 aprile 2016, finalmente una data ufficiale da rimandare. In Crackdonw 3 si sfascia tutto, ma il focus non sembra tornato sullo scalare palazzi. Kamiya c’ha la faccia di uno che vuole ucciderti la famiglia e parla di Scalebound. Sembra un action fantasy con i draghi, graficamente siamo dalle parti (per gusto) di Xenoblade X, direi che posso masturbarmi in ufficio. Ok, il drago sembra giocare per cazzi suoi, speriamo che paghi metà gioco almeno. Tanta roba per 4 giocatori dicono. Un altro tizio parla del gioco di How I Meet Your Mother. Carino, ma la grafica non mi convince. Scherzo scemi, è il solito pippone sulle console che ti fanno vedere i telefilm finiti due anni fa. E solo in USA. Annunciano un’altra chat pad, hai visto mai che le vostre fidanzate/mogli cerchino l’ennesima periferica insignificante da piazzare in casa. Una cicciona parla di non so cosa a proposito di Killer Instinct ma a me non me ne fotte e non ne parlo. Problemi? Ditemelo in faccia se avete qualche problema! Igarashi parla di Bloodstained  vestito da cow-boy.  Dice delle cose in giapponese ma nessuno ha da obiettare considerando che lo fa con una frusta in mano. Un giapponese che commenta degli artwork con un americano che lo traduce, lo spettacolo ha salutato tutti che doveva prendere un aereo. Il nuovo Worms ha un bello stile, copia spudoratamente Angry Birds ma sembra carino. Dopo l’annuncio del nuovo gioco di Ron Gilbert, questa è ufficialmente la brutta copia della conferenzaa Sony all’E3. Ark è il più grande fallimento dei dinosauri dopo l’estinzione. Carino pure We Happy Few. Poi quella con le tette grosse presenta il momento DirectX12. Un video dimostrativo mostra Renato Zero da giovane in computer grafica. Tanto tempo dedicato pure a Cobalt, il nuovo di mojang, io non riesco ad intravederci un capolavoro. World premiere per Dark Souls 3 (che però si era già visto all’E3 mi sembra), piace alla gente che piace. Esce l’8 quandocazzocipare del 2016. Homefront The Revolution puzza un pochino di “pubblichiamolo ad ogni costo” ma potrebbe regalare qualche sorpresa. Non ci credo niente comunque. Halo è Halo e la console Limited farà contenti tutti gli appassionati di Tron. Ennesimo video spettacolare di Just Cause 3, peccato io non sia riuscito a farmi piacere il capitolo precedente. Forza Motorsport 6 ha scoperto la pioggia, è simpatico ricordarcelo quando fuori ci saranno tra i 48 e i 72 gradi. Di Siege si vede poco e nulla, tempo sprecato se qualcuno non assicurasse di aver visto un mandarino tra i fotogrammi. Lara stavolta non piagnucola e in due minuti si lascia alle spalle una bella scia di vittime. Fine, tanta ciccia ma poco Shenmue treeeeeeeeeee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...