E3 2015: Conferenza Sony

Non c’ho più il fisico per le conferenze alle tre del mattino. In questo momento potrebbero pure presentarmi Shenmue che combatte contro il sorcio di The Last Guardian nello scenario di Red Dead Redemption 2 e mi calerebbe comunque la palpebra. E Sony non è famosa per tenere alto il ritmo. Cominciano puntualissimi con una carrellata rocciosa. Solite riprese dallo spaxioporto però… perchè gli piacciono. Shawn Layden se lo ciuccia per conto suo, poi fa partire The Last Guardian. Come primo gioco sì, sukate tutti credo pensi nella sua testa. Tecnicamente non è più sbalorditivo ovviamente, ma ha ancora tutto il suo fascino. Il topone è dispettosissimo e non ne vuole sapere di obbedire, sarà mica per colpa sua che hanno rimandato per tanto tempo? Esce nel 2016 che vuol dire una mazza però. Ueda è vivo e vegeto, hanno solo disperso alcune parti del suo corpo nei quattro angoli del regno. Barney di How I Met Your Mother (o una brutta copia) presentano il nuovo progetto di Guerrilla: Horizon: Zero Dawn. Sembra un action ambientato in No Man’s Sky, delizioso e ci sono pure i dinosauri robot. Grossissimi dinosauri robot. Resto calmo ma se non fossi già senza mi toglierei le mutande per gettarle sul palco. Il terzo gioco è il nuovo Hitman. La beta sarà esclusiva di PS4. SF5 (esclusiva su console ricordiamolo) da vedere è bellissimo pure per me che ancora non so fare le mezze lune. Pure la beta di questo sarà inizialmente esclusiva di PS4. Il quarto gioco è proprio No Man’s Sky e qualcuno in Microsoft si è tipo impiccato. La dimensione della mappa è allucinante, roba da far impallidire quella esagerata di Elite Dangerous. Nessuna data purtroppo. Media Molecule presenta Dreams, un prodotto incomprensibile e probabilmente inadatto alle mie scarse capacità da disegno ma difficile da non apprezzare. Pure Campo Santo è sbalorditivo, Sony sta puntando duro su titoli dal forte impatto visivo e di sicuro è riuscita a non farmi chiudere la mascella. Bungie getta nella mischia un’espansione/seguito di Destiny che uscirà questo settembre. Di Syndicate vediamo stavolta la protagonista femmina e non sembra troppo diversa dal fratello. DLC esclusivi per PS4. È tutto troppo perfetto e quando sul palco si nomina Final Fantasy tutti pensano al remake di FF7. Invece è una merda che vorremmo dimenticare. Ma è chiaramente uno di quei giorni speciali della vita di un videogiocare e il remake di FF7 arriva davvero. L’annuncio almeno. Esclusiva temporale su PS4. Carrellata indie con 2/3 cose mai viste. Yu Suzuki sale sul palco e annuncia che Shenmue 3 approderà su Kickstarter. Anche il trailer di Batman (probabilmente una delle missioni esclusive per PS4) è molto bello… no, scusate, Shenmue 3 cazzo. I prodotti per Morpheus sono difficili da mostrare in un video e infatti lo fanno a malapena. Momento delle novità bellissime dalla Tv solo per gli americani, yeeeeeeeeeee. Pensavate di aver scampato il momento Call of Duty vero? Col cazzo amicici, quest’anno ce lo sciroppiamo con Sony il giocato lunghissimo di Black Ops III. L’online sembra più veloce del solito, peccato che io lo avrei preferito rallentato. Anche questa beta in esclusiva temporanea per PS4. Carrellata lunghissima dove si ricordano pure dell’esistenza di Vita. John Vignocchi ci parla di Disney Infinity ma non frega un cazzo a nessuno perchè i pupazzini non sono della Nintendo. Annunciato un pacco esclusivo per PS4 ma è comunque sticazzi. Star Wars: Battlefront lo abbiamo già visto ma è sempre un piacere. Buio in sala, panico tra i presenti, la chiusa è tutta per Uncharted 4. La doppia chiusa in realtà perché gli si impalla la demo e devono restartare. Bello, a tratti bellissimo, niente da dire. Una conferenza furba se vogliamo, tutta incentrata su prodotti che non vedremo a breve, ma se l’obiettivo era di farci sognare non ricordo ci siano mai riusciti altrettanto bene all’E3.

One comment

  1. Francamente dopo l’annuncio a raffica dell’ex desaparecido The Last guardian, del remake di FFVII e del sogno bagnato di tanti Shenmue 3 non capivo più se era la conferenza Sony o una trasmissione della De Filippi che giochicchiava con la nostalgia canaglia dei giocatori vecchiotti. E’ bastata questa “bottarella” e hanno vinto l’internet, punto.
    Microsoft si è comportata egregiamente per dire che One c’è e si vede (ti credo, è grossa quanto il monolocale di un giapponese), ma credo proprio che di fronte a quella trinità di pesi massimi ci sia poco da fare.

    E sì, ci sono pure SFV, Horizon New Dawn (che a vedere due cosine in croce mi ha intrippato quasi quanto Xenoblade) e l’incognita No Man’s Sky che non ho ancora capito se sarà il gioco della vita o una boiata… Sarà, ma l’impressione è che Sony abbia “vinto” l’E3 – di netto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...