La dura settimana del videogiocatore

Prima di Ringcast, di Babel e del porno con animali, Ivan Fulco (credo non fosse ancora tanto vecchio a quei tempi, preistoria proprio) venne da me e, parola più parola meno, mi disse: “Caro Vincenzo, riconosco nella tua fine e aggraziata scrittura la pulizia espressiva di Hemingway, la musicale poetica di Isabel Allende e lo struggente realismo di Dickens, perché non fai prezioso dono al mondo della tua sbalorditiva qualità dialettica con una serie di editoriali per The First Place?” E io accettai, con l’ingenuità e l’umiltà tipica di chi ha un pene di 48 centimetri e cominciai a scrivere Politically Qualcosa, rubrica che mi valse dozzine di riconoscimenti e donne innamorate. Il Punto Ludico è più o meno la stessa cosa, cadenza settimanal/quindicinale se non mi scoccio prima.

videogamer-sexy

La dura settimana del videogiocatore
Lunedì
metto su un po’ di Driveclub per riscaldarmi, giusto un paio di prove che le ultime classi sono troppo dure per me. Provo una mezz’oretta Life is Strange, giusto per capire di cosa si tratta, poi mi tocca la giornaliera di Destiny.

Martedì mangio in fretta, devo fare la giornaliera prima che arrivino gli altri e mi costringano a prendermela con Crota. Non faccio in tempo a provare nient’altro di quello che vorrei, peccato.

Mercoledì c’è il Cala la Notte, ma solo quello che non c’ho troppa voglia. Meglio farmi un giretto con Toad su WiiU. Bayonetta 2 l’ho solo iniziato ma giuro che lo riprendo quando usciranno meno giochi, adesso devo assolutamente finirne qualcuno in fretta.

toilette per videogamer

Giovedì c’è l’appuntamento settimanale con Cieloduro, un gruppo di amici per le coop online, e con Tomb Raider: La Tomba di Osiris. È una merda purtroppo, ma si finisce sempre quello che si inizia in Cieloduro. A meno che non sia Monaco. Mentre li aspetto mi faccio un giretto su Diablo 3 che è sempre cosa buona e giusta.

Venerdì posso finalmente provare la beta di Battlefield Hardline. Son stanco, ma tra pochi giorni non sarà più possibile farlo e non posso tirarmi indietro, son sempre ili Dr. Coraggio io. Devo ricordarmi di scaricare Apotheon e Transistor sul Plus, però,  mi piacerebbe un sacco poterli anche giocare.

Sabato lo dedico a me stesso: un giretto a Mario Kart 8, una mezz’ora a Persona Q, provo un paio di giochi scaricati un secolo fa su smarthone e riesco a infilarci pure un paio di partite a FIFA con gli amici. Con gli amici veri dico, quelli in carne e ossa che ti sporcano casa.

Domenica mi sveglio presto, alle 15 ci sono le partite e devo sbrigarmi se voglio concludere qualcosa. Qualche partita online a Destiny, provo Grow Home  della Ubisoft e mi finisco pure GTA5 così posso venderlo su ebay e aspettare che esca di nuovo su PC. Di solito non gioco mai due volte lo stesso titolo, ma questo avrà la grafica un sacco meglio eh.

Meno male che ogni tanto devo pure andare a lavorare.

 

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...