RingCast Episodio 82 – Uomini Nudi

L’altro giorno leggevo strani messaggi su un gruppo whatsapp di gente innamorata dei cavalli e quasi tutti inventano scuse più o meno risibili per dare buca a Gatsu. Gatsu è malvagio, lo colpirò con tutta la forza che merita quando sarà il momento, ma un pochettino gli voglio ancora bene nonostante l’estate si diverta a lanciare cuccioli in autostrada solo per il gusto di tirarli sotto. Cuccioli appena adottati. E insomma Ferruccio insisteva con la sua insana passione dei rugbisti di colore sotto la doccia, Simone doveva assolutamente rivedere la replica di Roma-Bayern 1-7 e Alessandro era ad un party con Clooney, Obama e Vince Tempera, così ho lasciato le quattro spogliarelliste vergini a divertirsi nel mio letto e son tornato a registrare una puntata di Ringcast (non dedicata all’E3) dopo un quarto di secolo. È stato bello, c’era un sacco di gente meravigliosa, ma non è cosa, ve lo dico prima che cominciate a mandarvi le foto zozze delle vostre fidanzate per convincermi a farlo di nuovo. Lo so che è stata la migliore puntata da un sacco di tempo a questa parte e so anche che vi annoiate a sentire Gatsu e Ferruccio parlare di pannolini, lavastoviglie rotte e vibratori giganti, ma non è cosa. Ci sarò per l’E3, ci sarò sempre per l’E3, e per qualche rimpatriata random come in questo caso. Tanto i podcast sono tutti morti o moriranno a breve proprio per mano mia, garantito.

Vi lascio alla presentazione di Tommasso de Berretti:

“C’è voluta la lebbra elettrica per portare ospiti di un certo livello su RingCast – con noi in questo episodio:

1) il dietologo più amato da tutti i becchini, ovvero il Dr. Vitoiuvara
2) un uomo famoso per le sue magliettine ma anche per essere amico intimo di Diprè, Marco Mottura
3) last e sicuramente least Simone “Yoshi” Magni, colui che ascoltava RingCast quando era ancora bello perché c’ero solo io.

In questo effervescente episodio parliamo di: vasche da bagno piene di sviluppatori nudi, Peter Molyneux che ha torto anche quando ha ragione, della gente male che disprezza Captain Toad ma anche e soprattutto dei pesanti danni che PS+, sconti Steam e supporter di Salvini stanno creando all’industria videoludica.”

ad_ringcastep82

Supportateci su Facebook: QUI
Twitter: QUI
link itunes: QUI
RSS: QUI 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...