Giocattoli Vecchi: La mia infanzia

Ogni tanto mi prende di mettermi a cercare vecchi giocattoli in rete e lo sapete che io devo riciclarvi tutto quello che penso e faccio nella vita. Post di carrellate di immagini, o poco più, per ricordarvi i bei tempi di quando eravate giovani e nessuna grassona mostrava la panza in strada con fierezza. 

Oggi ci occupiamo dei 10 regali (di quelli che ricordo almeno) più belli della mia infanzia. Alcuni non sono stati facili da trovare.

21lmlw5 100_4848

I Playmobil a me piacevano un sacco, piacciono anche oggi a dire il vero, e chiunque pensi il contrario è solo una brutta persona.

CastelloPlasticCity885Giallo Lego_Technic_8837_-_Pneumatic_Excavator

Non che non passassi ore anche con le costruzioni eh. Lo scavatore lo ricordavo più bello a dire il vero invece è abbastanza ridicolo se confrontato con quelli moderni. Per trovare il castello ho impiegato le ore su internet, proprio avevo rimomsso dell’esistenza di questa ditta di Cremona. E forse non è neppure esattamente quello che avevo perché torri quadrate non  ne ricordo. Qualche pezzo ce l’ho ancora nel bustone dei Lego.

4f61161a2216cb47557063bcaed531eb_orig voltron2

L’ Eskalator (ho visto ce ce n’era pure una versione con il doppio delle ruote) mi insegnò una delle grandi verità della vita: le pubblicità mentono. Col cazzo che le saliva le scale questo coso maledetto, per anni ho provato a insegnarglielo. Il Voltron con i leoni in metallo invece era figo nonostante smontato quello centrale sembrasse al massimo una grossa vacca. Uno dei pochi giocattoli che ho perso della mia infanzia.

unnamed (1) unnamed

Il Game Boy con Tetris e il Commodore 64 con allegato World Cup-Kick Off Franco Baresi occupano una grossa fetta della mia giovinezza. E sono anche uno dei motivi per i quali oggi sono qui a farvi felici giorno dopo giorno. Cioè, è colpa loro pure se non scopo tanto, non vogliategli troppo bene.

polistil unnamed (2)

Con le piste non ho mai avuto un gran rapporto. Sempre adorate, ma poi farle funzionare a dovere non è mai stato alla mia portata. Quella in foto ci somiglia molto, ma forse non è proprio il modello che avevo io. Dollarite è invece il primo fumetto che mi sia stato regalato, o almeno quello che da quando ho sette anni considero tale. Come Paperone con la sua numero 1 lo conservavo gelosamente e oggi è ancora in bella mostra nella mia libreria.

Nel prossimo episodio ci andiamo a spulciare dieci giochi da tavolo meravigliosi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...