Er Carcio: 19° giornata 2014/15

Premessa d’obbligo che il mondo è pieno di imbecilli: sono un tifoso della Lazio, odio la Roma (calcisticamente parlando) ma ne parlo volentieri perché neanche considero veri tifosi quelli che non gufano ogni allenamento dei cugini (vale per ambo le parti ovviamente). Qui si parla del campionato delle romane, anche sfottendo quando possibile, perché il calcio è la più importante delle cose inutili ma ci si può scherzare sopra. I permalosi si astengano dal leggere, grazie.

19° giornata 2014/15

Palermo – Roma 1-1
Come previsto, l’assenza di Gervinho (il Cristiano Ronaldo con la media realizzativa di un muflone fuori forma) sta mietendo punti sulla strada verso lo scudetto della Roma. Garcia rinuncia anche alle doti fotografiche di Totti (malconcio in verità) per  mettere in vetrina un Destro sempre più sul piede di partenza. E Destro risponde, risponde sempre a controllare i numeri, la butta dentro e accompagna il tutto con una prestazione di quelle che fanno innervosire pure i più pazienti dei tifosi. Essere andati subito in svantaggio non ha aiutato, ma l’undici giallorosso ci mette un tempo per prendere le misure al Palermo, ormai stanco e davanti combina comunque meno di quanto rischia in difesa. Dopo il derby, sono più gli esperimenti tattici di Garcia a preoccupare, esperimenti che puntualmente è costretto a rinfoderare in quindici minuti dove aver dimostrato al mondo quanto fossero insensati. Che il genio francese sia solo un mortale come noi?

ff8b006b2feb394e127833da4dbca114-041_mediagallery-article
Batman non è bastato alla Roma.

 

Lazio – Napoli 0-1
L’ho difeso tutta la settimana Cavanda. E non è una pippa dicevo, è giovane, bravo tecnicamente, deve essere solo registrato con una pialla e frustrato novanta minuti e ne può uscire un ottimo giocatore pensavo. Poi lui sfodera una buona prestazione ma quando gli capita una palla d’oro a un metro dalla porta  lui… lui dice no, così è troppo facile e si addormenta. Ottima Lazio nonostante le tante assenze, nonostante Cana in difesa pure (in realtà ha giocato molto bene oggi), ma Higuain l’ha messa tra i pali e Berisha ha fatto il resto. Il Napoli ha combinato poco e niente, forte anche del vantaggio arrivato presto, e non meriterebbe certo i tre punti ma non è la prima volta che la squadra di Pioli non riesce a concretizzare in punti quanto di buono mostrato in campo. Peccato, altra occasione sprecata, ora vediamo se si riesce a chiudere la finestra di mercato prima della solita figura di merda dell’ultimo secondo.

2015-01-18T114328Z_1923838594_GM1EB1I1IOS01_RTRMADP_3_SOCCER-ITALY_mediagallery-article
Chi va a spiegargli che la curva è chiusa?

 

Roma 41 – Lazio 31

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...