Peppa Pig Story: Scatole e aquiloni

Cosa guardano  in tv le nuove generazioni? Come crescono i bambini che domani dovranno finire di distruggere quello che noi abbiamo solo rovinato? Con Peppa Pig, per esempio, che sembra una roba per poveri deficienti in crescita, ma che è palese nasconda al suo interno messaggi ben più profondi e misteriosi. E siccome io son costretto a guardarla, in un laborioso piano per costringere mio nipote a tifare Lazio, vi tocca pure questa. Con la solita ironia e un filo di disperazione inside. Altri due episodi:

Peppa Pig 1×13: Segreti

 

Mamma Pig regala a Peppa una scatola vuota e la chiama dei segreti per sembrare meno taccagna. Lei ovviamente ci crede e sbatte la porta in faccia a George per… per il piacere di farlo immagino. Peppa chiede al fratello di indovinare cosa c’è dentro e quello risponde dinosauro. Risponde sempre dinosauro qualsiasi cosa gli chiedi… lo scemo. Anche il padre prova ad indovinare senza successo e poi Peppa scopre che la madre ha dato una scatola vuota pure al fratello. Si è proprio voluta rovinare guarda. Peppa come al solito rosica e i due mostrano cosa nascondono nelle scatole: una tromba e un tamburo. Poi si ingozzano di ciambelle e ridono come pazzi.

Morale: Non ci pensate nemmeno, giusto i bambini maiali possono essere contenti per una scatola vuota.


Peppa Pig 1×14: Far volare l’aquilone

 

La famiglia è tutta al parco e cercano di far volare un aquilone. Peppa ischerza il fratello con la solita supponenza e ci rimedia solo l’ennesima figura di tolla. Siccome i due piccoli deficienti quasi si fanno trascinare via dal vento, Papà Pig mostra di essere abilissimo con gli aquiloni e ovviamente lo fa impigliare in un albero. Papà Pig si trasforma in Spider Man e cade in una pozzanghera. Mamma Pig la prende a ridere che tanto i vestiti li fa lavare al marito. Poi tutti se la ridono saltando nel fango.

Morale:  Una moglie non perdona mai, MAI, delle macchie di fango.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...