Giochi Giocandoli: Uniti nello spazio profondo

Rubrica per raccontarvi dei giochi che stanno girando nei miei tray, che poi mi chiedete sempre cosa ne penso su twitter e io devo far finta di essere gentile con voi.

Assassin’s Creed: Unity (Finito)
Confermo  tutte le buone impressioni avute all’inizio: Unity è un ottimo Assassin’s Creed se non ci si aspetta rivoluzioni (ha fatto la battuta…) o un improvviso e illuminante cambio di rotta. La trama, nulla di particolare intendiamoci, era pure meno fumosa del solito e i personaggi macchietta limitati al minimo sindacale. I combattimenti invece funzionano molto meglio del solito ed è abbastanza facile morire se non si possiede un equipaggiamento fine di mondo, e a volte pure con quello. Consiglio di non eccedere con gli acquisti proprio per mantenere alta la sfida e costringersi un minimo all’azione stealth. Ma un minimo eh, io sono il primo ad avere poca pazienza per i genocidi a tozzi e bocconi. Missioni secondarie e collezionabili sono però abbastanza importanti per godere appieno della Parigi ricostruita e ho particolarmente apprezzato gli enigmi di Nostradamus che costringono a non poche acrobazie nel database per essere risolti. O alle soluzioni di youtube che torna sempre utile.

acu-gi-01_147185

 

Far Cry 4
Per questa serie vale più o meno lo stesso discorso fatto per Assassin’s Creed. Novità poche, molte meno che in Unity per dire, ma presenta tutta una serie di piccole migliorie che servono a snellire e a velocizzare l’azione di gioco. Anche questa serie è diventata da tempo la sagra del collezionabile e ci si può costruire il proprio gioco dei sogni limitandosi a fare solo quello che maggiormente diverte, solo a discapito di un’avventura principale che perde sempre più di mordente e rimane in ombra come mero pretesto. Che poi le animazioni facciali sono indietro anni luce e i filmati durano sempre due ore di troppo secondo me, ma Far Cry 2, con tutti i suoi enormi difetti, aveva senza dubbio il merito di piazzarti in un ambiente che non sembrava solo un grosso parco dei divertimenti. Poi ok, sfasciare tutto cavalcando elefanti ha il suo fascino. Ah, a me l’animazione dello scuoiamento continua a fare schifo nel profondo, proprio non se ne può fare a meno?

Elite Dangerous
E finalmente è uscito il gioco finito e sembra essere tutto quello che vorrebbe. Qualche problemino iniziale con i controlli del Warthog Trhustmaster (la configurazione di default mi sembra incredibilmente incompleta) e con gli sbirri che continuano a multarmi, ma il bambino dentro di me che sogna lo spazio è tanto tanto felice. Peccato non sia riuscito a installare l’Oculus Rift che mi era stato gentilmente prestato, ho idea che poche cose al mondo meritino di essere provate con quell’accrocchio. Con 3D Vision di nvidia è comunque un bel vedere lo stesso.

elite-dangerous

 

Papers, Please (versione ios)
La versione per dispositivi Apple ha avuto qualche piccolo problema di censura iniziale (lo scan del metal detector non aveva superato i controlli di Cupertino), ma è una gran bella versione di questo gioco. Lo avevo giochicchiato e apprezzato anche su PC, ma il touch screen rende più veloci e agevoli un sacco di operazioni e la traduzione italiana farà felici quelli che, a differenza di me, non se la cavano proprio benissimo con l’inglese. Costa 7€ che su ios è l’equivalente di 4 milioni di dollari ma li vale tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...